Mondiali Nuoto 2013 Barcellona, risultati 28 luglio: Fabio Scozzoli in finale dei 100 rana, Italia quinta nella 4x100

Tutti i risultati degli azzurri in gara a Barcellona domenica 28 luglio 2013.


Nella prima giornata di gare in vasca si sono assegnate le prime quattro medaglie nei 400 metri stile libero maschili e femminili e nelle staffette 4x100 maschili e femminili.
Qui di seguito tutti i risultati degli azzurri tra le batterie della mattina e le semifinali e finali del pomeriggio.

Fabio Scozzoli in finale dei 100 rana


Fabio Scozzoli

per un pelo è riuscito a qualificarsi alla finale dei 100 metri rana maschili. L'azzurro ha ottenuto il settimo tempo, il quarto nella sua semifinale in cui era presente l'australiano Christian Sprenger che ha registrato un tempo di 59"29. Per Fabio il tempo è stato di 59"90.
Non ce l'ha fatta invece Mattia Pesce che con un tempo di 1'01"06 è arrivato ultimo nella sua semifinale.

Fabio Scozzoli:

"Le sensazioni oggi pomeriggio erano peggiori rispetto a stamattina. Mi sentivo più stanco, comunque l'importante è esserci, domani ce la giochiamo"

Mattia Pesce

:

"Ho forzato i primi 50 metri volutamente, mi piace rischiare e dovevo farlo perché le possibilità di entrare in finale erano pochissime, non ce l'avrei fatta nemmeno se avessi ripetuto il tempo di stamattina"

La finale di Fabio Scozzoli va in scena domani, lunedì 29 luglio, alle ore 18.

Staffetta 4x100, Italia quinta, oro alla Francia. Tra le donne prime le americane


Una finale strepitosa della 4x100 stile libero maschile tra Francia, Usa, Russia e Australia. L'Italia è arrivata quinta, subito dopo questi mostri con un ritardo di 1"44 rispetto all'oro transalpino raggiunto con un tempo di 3'11"18. Tra gli azzurri il più soddisfatto della sua prova è stato Marco Orsi, mentre piuttosto deluso Luca Dotto, che stamattina si era riposato mandando in acqua al suo posto Michele Santucci.
Argento dunque agli Usa con un tempo di 3'11"42, bronzo alla Russia con 3'11"44. Dopo l'Italia sono arrivati Germania, Brasile e Giappone.
Orsi ha aggiunto anche che nei cambi lui e gli azzurri sono stati i migliori e ha promesso che nel futuro le vedremo delle belle.

Per quanto riguarda la finale femminile della 4x100, prime sono arrivate americane con un tempo di 3'32"31, argento alle australiane con un ritardo di +0"12 e bronzo all'Olanda con un +3"46.

Ilaria Bianchi qualificata alla finale dei 100 farfalla


Ilaria Bianchi si è qualificata alla finale dei 100 metri farfalla femminili con il settimo tempo (58" 29), il quarto della sua batteria in cui c'era una strepitosa Jeanette Ottesen Gray.

Ecco che cosa ha detto dopo la semifinale Ilaria Bianchi:

"Pensavo di fare meglio di stamattina, invece ho peggiorato il tempo. Va be', l'importante è stare dentro. Mi sono fatta un po' male a una spalla, ma forse è una cavolata"

L'appuntamento con la finale è fissato per domani dopo le 18.

Piero Codia si ferma alla semifinale dei 50 farfalla


Piero Codia, con un tempo di 23"50, non è riuscito a qualificarsi alla finale dei 50 farfalla. Nella sua semifinale c'erano "mostri" come il brasiliano Nicholas Santos e i famigliari di Laure Manaudou, suo fratello Florent e il suo compagno Fredrick Bousquet.
Ecco che cosa ha detto Codia dopo la gara:

"Ho peggiorato ma tanto neanche con il tempo di questa mattina sarei entrato in finale. Sono contento di essere arrivato fino alla finale. Stamattina non ero tanto impressionato dagli altri, ma ora mi hanno lasciato a bocca aperta"

Sun Yang e Katie Ledecky campioni del mondo nei 400 stile libero


Nella finale dei 400 metri di stile libero maschile alla quale nessuno degli italiani sono riusciti a qualificarsi, c'è stato il trionfo del cinese Sun Yang che ha vinto l'oro con un tempo di 3'41"59, secondo il giapponese Kosuke Hagino con un ritardo di +3'23", bronzo l'americano Kosuke Hagino con un ritardo di +3'26".

La giovane americana Katie Ledecki ha dominato la finale femminile dei 400 metri stile libero femminili chiudendo con un tempo di 3'59"82, sfiorando il record del mondo di Federica Pellegrini. La statunitense è la prima a correre sotto i 4' con il costume in tessuto, la Pellegrini, infatti, aveva stabilito il record con il costume gommato. Seconda è arrivata la spagnola Melanie Costa Schmid con 4' 02" 47, terza la neozelandese Lauren Boyle con 4'03"89.

Mondiali di nuoto 2013 tuffi: Andrea Chiarabini ultimo nella finale dei tuffi dai 10 metri


Con il punteggio 370.75, Andrea Chiarabini si è classificato 12°, ultimo, nella finale dai 10 metri. Il 18enne azzurro non è riuscito a replicare la bella prova offerta in semifinale anche se le speranze di medaglie erano nulle. Medaglia d'oro al cinese Qiu Bo con lo strabiliante punteggio di 581. Argento, staccatissimo, il campione olimpico in carica, l'americano Boudia (517). Terzo il tedesco Klein (508). È lo stesso podio dei mondiali di Shanghai 2011. Deludente sesto posto per l'idolo britannico Thomas Daley. Con il successo di Qiu Bo, la Cina ha mancato un solo oro ai Mondiali, nel sincronizzato uomini 10 metri

Mondiali di nuoto 2013: 4x100 maschile in finale, eliminata la staffetta femminile



Ai Mondiali di Barcellona sono state piuttosto soddisfacenti le prestazioni delle due staffette dei 4x100 stile libero.
Le ragazze sono arrivate decime nel totale, quarte della loro batteria dietro Australia, Russia e Giappone. Alice Mizzau, Federica Pellegrini, Silvia Di Pietro ed Erika Ferraioli non sono riuscite a qualificarsi per la finale di oggi pomeriggio, ma hanno migliorato il record italiano con un tempo di 3'39"50.

Federica Pellegrini, dopo la sua prova (è stata la più veloce delle azzurre con 53"98):

"Era da un po' che non andavo sotto i 54" in staffetta, quindi sono contenta. La prima gara è sempre un po' rigida, devi prendere il ritmo, ti devi ambientare. Siamo contente del record italiano. Questa staffetta è sempre molto difficile considerata la forza delle avversarie"

Qualificati

invece i ragazzi, Luca Leonardi, Marco Orsi, Michele Santucci (che ha sostituito Luca Dotto) e Filippo Magnini hanno ottenuto un tempo di 3'14"13, quinti in totale, terzi della loro batteria dove c'era i più forti, cioè Usa e Australia. Questa sera scenderanno di nuovo in acqua per la finale.

Filippo Magnini:

"Era importante arrivare nei primi tre, era da un po' che non nuotavamo tutti insieme, quindi è andata abbastanza bene. Ero un po' deconcentrato perché penso di aver fatto il cambio ai limiti della regolarità e quindi ho nuotato i primi 50 metri con la preoccupazione della squalifica"

Mondiali Nuoto 2013: Fabio Scozzoli e Mattia Pesce in semifinale dei 100 rana


Fabio Scozzoli

ha superato le batterie dei 100 rana maschili con un tempo di 59"88, l'unico della sua batteria sotto il minuto. In totale, considerate tutte le otto batterie, il tempo è stato il terzo, dietro l'australiano Christian Sprenger (59"53) e il russo Kirill Strelnikov (59"80). Abbastanza bene anche Mattia Pesce, che con il quattordicesimo tempo (1'00"32) si è qualificato alla semifinale di oggi pomeriggio, anche se lui è più concentrato sui 50 rana.

Ecco che cosa ha detto Fabio Scozzoli dopo la sua batteria:

"Dagli avversari arriva quello che mi aspettavo. Devo pensare solo a me, adesso so che le sensazioni sono buone, la mattina non avevo mai nuotato così, non mi sono scomposto, sono arrivato bene nel finale, chi ben comincia è a metà dell'opera. Non sono teso, sto cercando di distrarmi con qualsiasi cosa, seguo il calciomercato, ho guardato il Milan ieri sera, ho un gioco divertente sul cellulare… In questi giorni ho riguardato molte volte la finale di Londra…"

Ed ecco le parole di Mattia Pesce:

"In acqua mi sentivo bene, sapevo che dovevo dare il massimo e non risparmiarmi né nel passeggio né nel finale, sono comunque quattordicesimo, sono contento. Stasera proverò a fare meglio in semifinale. Vedremo, anche se raggiungere la finale sarà difficile, quest'anno la mia stagione è stata più indirizzata verso i 50 rana"

Mondiali Nuoto 2013: Piero Codia record italiano nella batteria dei 50 farfalla


Piero Codia

ha superato le batterie dei 50 m farfalla maschili stabilendo il nuovo record italiano con 23"21, il precedente lo aveva stabilito a Kazan l'11 luglio scorso fissandolo a 23"38. Matteo Rivolta, invece, pur migliorando il suo personale (da 23"81 a 23"65) non è riuscito a qualificarsi per la semifinale del pomeriggio.

Martina De Memme nella batteria dei 400 m stile libero femminili ha nuotato in 4'08"42, un tempo che non le è bastato per superare il turno. L'azzurra si è dimostrata comunque soddisfatta, ecco che cosa ha detto subito dopo la sua gara:

"Mi sono divertita un sacco, era tanto che non provavo un'emozione del genere. Non avevo nulla da perdere. 4'08" di mattina non l'ho mai nuotato in vita mia, sono contenta"

Il miglior personale della De Memme è di 4'07"13 mentre il record italiano, che è anche il record del mondo, è di Federica Pellegrini, che lo ha fissato a 3'59"15 durante i Mondiali di Roma 2009. Quest'anno però la campionessa ha deciso di non nuotare questa distanza.

Esclusa dalla finale dei 400 stile di oggi pomeriggio anche Diretta Carli con un tempo di 4'13"89.

Mondiali Nuoto 2013: Ilaria Bianchi ok nelle batterie dei 100 farfalla


Ilaria Bianchi

, una delle nuotatrici più attese della spedizione azzurra, ha tranquillamente superato la sua batteria dei 100 farfalla questa mattina. Il suo tempo di oggi di 58"22 è però di un secondo più lento del primo, quello dell'americana Dana Vollmer. Ilaria ha ottenuto il primo tempo della sua batteria, ma il quinto nel totale di tutte le sei batterie. Il suo miglior personale è di 57" 27 ed è anche il record italiano, ottenuto l'anno scorso a Londra. Nel pomeriggio, dopo le 18, Ilaria disputerà la semifinale.

Nei 400 m stile libero maschili, invece, né Gabriele DettiSamuel Pizzetti sono riusciti a superare la loro batteria. Detti ha ottenuto un tempo di 3'49"78 e Pizzetti di 3'53"26.
Neanche Stefania Pirozzi, nei 200 m misti donne, è riuscita a superare le batterie con un tempo di 2'14"98. I 200, però, non sono la sua specialità: l'azzurra è a Barcellona soprattutto per i 400 misti.

(In aggiornamento)

  • shares
  • Mail