Giro di Polonia 2013: Thor Hushvod ha vinto la terza tappa Cracovia - Rzeszów

Il norvegese della BMC ha vinto davanti a Steele Von Hoff della Garmin Sharp e a Mark Renshaw della Belkin.

Dopo le prime due tappe in Trentino con le belle vittorie di Diego Ulissi a Madonna di Campiglio e Christphe Riblon sul Passo Pordoi, il Giro di Polonia è tornato a casa con la terza tappa disputatasi oggi, in seguito a un giorno di riposo che è servito per lo spostamento dall'Italia a Cracovia. Propria dal capoluogo del voivodato della Piccola Polonia sono partiti oggi i 134 partecipanti per la frazione più lunga di questa 70esima edizione della corsa a tappe. 226 km fino a Rzeszów dove a trionfare è stato Thor Hushvod, il norvegese della BMC che è riuscito a ottimizzare il gran lavoro della sua squadra.

La tappa è iniziata con qualche tentativo di fuga subito bloccato, poi verso il decimo chilometro sono partiti i quattro battistrada che sono rimasti soli al comando fino all'ultimo chilometro. Si tratta di Alexsandr Dyachenko dell'Astana, Bartlomiej Matysiak della CCC Polsat, Ricardo Mestre dell'Euskaltel Euskadi e Mirko Selvaggi della Vacansoleil.

I quattro battistrada hanno raggiunto il vantaggio massimo intorno al km 100, poi dopo il rifornimento il distacco è andato via via diminuendo. Alla guida del gruppo di inseguitori si sono alternati gli uomini del Team Argos Shimano, quelli della Cannondale, ma soprattuto quelli della BMC.

La tappa prevedeva due sprint intermedi e un solo gran premio della montagna e in tutti e tre i casi i quattro fuggitivi, non interessati alla classifica a punti né a quella degli scalatori, hanno transitato insieme.
Il vantaggio dei battistrada si è ridotto sempre di più, fino ad azzerarsi proprio nell'ultimo chilometro, dopo che i ciclisti hanno percosso per tre volte il circuito cittadino a Rzeszów di 6 km.

Ivan Santaromita e Taylor Phinney hanno trascinato il loro capitano Thor Hushvod fino agli ultimi cento metri e poi il norvegese ha bruciato tutti nello sprint finale. Secondo è arrivato Steele Von Hoff della Garmin Sharp, terzo Mark Renshaw della Belkin.

In Maglia Gialla resta sempre Rafal Majka, osannato dal pubblico visto che gioca in casa. Tra i big quello che per ora sta dimostrando di controllare meglio la gara è Ivan Basso, mentre Vincenzo Nibali e Bradley Wiggins stanno testando la propria forma.

Ecco l'ordine d'arrivo della tappa di oggi:


    1) Thor Hushvod (BMC) 05h 10' 02''
    2) Mark Renshaw (Belkin) stesso tempo
    3) Steele Von Hoff (Garmin Sharp) st
    4) Grega Bole (Vacansoleil) st
    5) Tosh Van Der Sande (Lotto Belisol) st
    6) Leigh Howard (Orica GreenEDGE) st
    7) Michał Gołaś (Omega Pharma - Quick Step) st
    8) Yauheni Hutarovich (Ag2r La Mondiale) st
    9) Ben Swift (Team Sky) st
    10) Luka Mezgec (Argos Shimano) st

La classifica generale dopo tre tappe su sette:


    1) Rafal Majka (Team Saxo Tinkoff) 16h 14' 45''
    2) Sergio Henao (Team Sky) +04″
    3) Christophe Riblon (Ag2r La Mondiale) +06″
    4) Pieter Weeling (Orica GreenEDGE) +07″
    5) Jon Izagirre Insausti (Euskaltel Euskadi) +09″
    6) Chris Anker Sorensen (Team Saxo Tinkoff) + 09″
    7) Domenico Pozzovivo (Ag2r La Mondiale) +13″
    8) Eros Capecchi (Movistar) +13"
    9) Robert Kiserlovski (RadioShack Leopard) +16″
    10) Thomas Rohregger (RadioShack Leopard) +18″

Foto Twitter Tour de Pologne

  • shares
  • Mail