Running - Cerotti e Vesciche

Uno dei fastidi che spesso accompagna i podisti e che sulle lunghe distanze può compromettere velocità e concentrazione, sono le vesciche e le escoriazioni provocate dall'attrito delle scarpe.

Possono insorgere a causa di calze di cattiva qualità o per un errato appoggio del piede, perchè abbiamo appena cambiato le scarpe o più semplicemente perchè la pelle non è ancora abituata allo stress causato da una corsa prolungata.
Qui trovate una spiegazione esaustiva e qualche consiglio in merito da un vero esperto.

Comunque da anni sono presenti sul mercato prodotti di ogni genere per problemi di vesciche, calli o duroni ma non sempre uno sportivo trova in farmacia quello che fa al caso suo. Per il running esistono particolari cerotti idrocolloidali, che esercitano una protezione attiva sulle parti più esposte prevenendo le ferite o addirittura accelerando la loro guarigione dopo la prestazione.

Per esempio ci sono i cerotti Compeed della JOHNSON & JOHNSON, oppure gli Spenco, che creano sulla zona offesa delle condizioni costanti e ottimali di idratazione favorendo la rimarginazione della pelle.

Personalmente ho adottato le protezioni idrocolloidali solo in rari casi e con l'unico scopo di accelerare la rigenerazione della parte lesa; invece, per ogni uscita di corsa, mi affido a delle semplici bende adesive di cotone traspirante, senza gomma e antiallergiche, che si trovano nei grandi centri commerciali dedicati allo sport come per esempio il Decathlon e costano 10 volte meno dei cerotti in gel.

E voi cosa usate per prevenire e curare le vesciche?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: