Alessandro Petacchi: la nuova vita da gregario di Cavendish

Da oggi Alessandro Petacchi è ufficialmente all'Omega Pharma - Quick Step.

Da oggi, 1° agosto 2013, Alessandro Petacchi è ufficialmente un corridore dell'Omega Pharma - Quick Step e questo significa che il 39enne ligure d'ora in poi sarà un "gregario" di Mark Cavendish, fino a poco fa suo grande rivale, o forse è meglio dire erede visti gli undici anni di differenza d'età.

La presenza di Petacchi, in effetti, non potrà che favorire ulteriormente la crescita di Cannonball, che al recente Tour de France si è ritrovato con un nemico in più, Marcel Kittel che ha vinto quattro tappe contro le due del britannico.

Nel suo primo giorno alla squadra belga AleJet ha detto che è una sensazione incredibile ritrovarsi in un team così forte a un passo dal compiere i 40 anni ed è prontissimo a ricominciare già dall'8 agosto al Criterium di Kortrijk e in seguito correrà un altro Criterium due giorni dopo sempre in Belgio per poi prendere parte il 12 all'Eneco Tour. Insomma, un inizio col botto, pieno di impegni in vista del Giro d'Inghilterra o forse la Vuelta.

Petacchi è pronto a ricoprire un ruolo diverso dal passato: non sarà più lui a dover terminare la tappa davanti a tutti, ma dovrà tirare la volata per i velocisti più giovani, Cavendish e Tom Boonen:

"Si potrebbe dire che comincia la seconda parte della mia carriera. Mi sono unito a questa squadra per ricoprire un ruolo diverso dal passato, per essere un team player, soprattutto quando ci sono gli sprint. L'obiettivo numero uno è di essere utile alla squadra quando è necessario e mettere la mia esperienza al servizio della squadra"

Nei giorni scorsi Petacchi ci ha tenuto a precisare che quando ad aprile ha annunciato il ritiro e ha lasciato la Lampre Merida, credeva veramente di lasciare le corse, non aveva più stimoli e per lui correre era diventato deprimente, perciò ha trovato un accordo con Saronni e Galbusera, il patron che poi è rimasto male quando poco tempo dopo ha saputo che AleJet aveva firmato con l'Omega Pharma - Quick Step.

Yvon Van Mol, il medico della squadra belga, ha chiamato Petacchi solo due giorni dopo l'annuncio del ritiro e gli ha proposto il nuovo progetto a cui lui non ha potuto rinunciare con contratto fino alla fine del 2014.

L'ultima gara corsa da Petacchi con la Lampre Merida è stata la Parigi-Roubaix il 7 aprile, poi ha salutato tutti, ma ha parlato di "arrivederci" anche se le sue parole e quelle della famiglia Galbusera facevano pensare che sarebbe rimasto in orbita Lampre con un nuovo ruolo che non c'è stato il tempo di definire visto l'immediato interessamento dell'Omega. Petacchi ha poi tentato di partecipare già ai grandi giri, ma non era possibile, perché i trasferimenti si possono fare dal 1° agosto e il suo poteva sembrare un ritiro "mascherato" proprio per poter correre già il Giro d'Italia o il Tour con la nuova maglia. I suoi ricorsi all'UCI e al Tas, però, non sono stati accolti.

Con l'occasione dell'arrivo all'Omega Pharma - Quick Step, AleJet ha inaugurato anche il suo account Twitter ed ecco il primo tweet


Foto © Omega Pharma - Quick Step

  • shares
  • Mail