World Masters Games Torino 2013: fino all'11 agosto i Giochi over 35

19mila atleti provenienti da tutto il mondo hanno iniziato a gareggiare nel capoluogo piemontese.

Grande festa di sport a Torino per una settimana con i World Masters Games 2013. Sono più di 19mila gli atleti over 35 che si sono iscritti a questa manifestazione che è stata inaugurata con una grande e festosa parata alla presenza delle autorità locali, seguita dal giuramento degli atleti letto dall'australiana Carolyn Lee Clark, giocatrice di beach volley, mentre l'ex pallavolista Gianni Lanfranco ha acceso il braciere, proprio come avviene ai Giochi Olimpici.

I World Masters Games, infatti, sono l'evento sportivo più importate dedicato agli atleti con più di 35 anni d'età (25 per nuoto e tuffi), per questo i presenti sono tantissimi, addirittura il quadrupli rispetto a un'edizione delle Olimpiadi vere e proprie, proprio perché la fascia d'età è molto ampia, si arriva fino a oltre i 90 anni del giapponese Michiko Hamuro e dell'australiano Don Grenville che parteciperanno a gare di atletica. Proprio l'Australia è la nazione, tra le 108 rappresentate, che ha portato a Torino il maggior numero di atleti, 2.954 per la precisione, mentre il Canada ne ha 2.749. L'Italia, padrona di casa, può contare su una rosa di 2.263 atleti. Nazioni come l'Armenia, le Bahamas, il Congo e altre 18, però, hanno un solo partecipante.

Dal 1985, anno della prima edizione a Toronto, in Canada, il numero di partecipanti è cresciuto esponenzialmente, quella volta, infatti furono 8.300.
Regione Piemonte e Comune di Torino hanno dichiarato di aver speso circa 5 milioni di euro per questo evento, finanziati soprattutto attraverso le iscrizioni. Una cifra bassa se si tiene conto dei 22 milioni che ha speso Sidney nel 2009 con 28mila partecipanti). Il ritorno economico per la città e la Regione tutta è però piuttosto ampio se si considera che si attendono 40mila persone, che peraltro troveranno i musei aperti anche di lunedì.

  • shares
  • Mail