Chiara Cainero campionessa d'Europa nello skeet al quinto mese di gravidanza

Per Chiara Cainero oro individuale e a squadre nello skeet e record del mondo con le compagne Diana Bacosi e Katiuscia Spada.

Proprio fortunato il piccolo Edoardo, non è ancora nato ma è già un vincente. Il suo primo successo lo ha raggiunto grazie a sua madre, che tra quattro mesi lo darà alla luce, ma nel frattempo è impegnata a vincere medaglie agli Europei di tiro a volo in corso a Suhl, in Germania.

Chiara Cainero si è laureata campionessa d'Europa due volte in un solo giorno: prima, questa mattina, nella prova a squadre di skeet con le sue compagne di squadra Diana Bacosi e Katiuscia Spada, poi, nel pomeriggio nella stessa specialità ma da sola.

Tutto normale per una come lei che agli Europei ha già raccolto nelle edizioni precedenti quattro ori e tre argenti, più un oro, due argenti e cinque bronzi ai Mondiali, ma soprattutto una splendida medaglia olimpica a Pechino 2008. Chiara, infatti, è stata la prima italiana nella storia del tiro a volo a vincere l'oro ai Giochi Olimpici e lo ha fatto dopo uno spareggio con l'americana Kimberly Rhode e la tedesca Christine Brinker, che si sono dovute accontentare rispettivamente dell'argento e del bronzo.

Oggi il secondo posto alle spalle di Chiara Cainero è toccato alla turca Cigdem Ozyaman che è stata sconfitta dall'azzurra per 14-12. Ancora un oro dunque per la 35enne della Forestale, ma questa vittoria, tra le tante che ha collezionato, è particolare proprio perché non era da sola: da cinque mesi, infatti, è incinta, in attesa del suo Edoardo.
Ecco che cosa ha detto Chiara dopo la vittoria:

"Mio figlio nascerà già con la medaglia d'oro al collo, sono felicissima. Mentre sparavo sentivo muovere il bambino"

Giornata da ricordare per la mamma con il fucile anche perché stamattina con le sue compagne non si è limitata a vincere l'oro, ma ha anche stabilito il nuovo record del mondo con un punteggio di 206/225, lasciando le briciole a Inghilterra e Slovacchia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail