Volley, World Grand Prix 2013: l'Italia strapazza l'Algeria

Un'altra vittoria facile per le azzurre.

La nazionale italiana di volley femminile in questo World Grand Prix 2013 ci ha abituato a partite senza storia, vinte con una superiorità indiscutibile, e anche oggi il match contro l'Algeria a Kaosiung (in Cina Taipei) è stato quasi un allenamento.

Le azzurre, che finora hanno perso una sola volta, in Russia contro le padrone di casa, e non sono mai arrivate al tie-break, sono scese in campo senza la maggior parte delle big. Non c'erano né la capitana Martina Guiggi, né la sua compagna al centro Valentina Arrighetti, né la palleggiatrice titolare Noemi Signorile, e nemmeno Carolina Costagrande. Caterina Bosetti c'era, ma in panchina e non è servito scomodarla.

In campo sono scese inizialmente Letizia Camera in regia, Valentina Diouf opposto, Cristina Barcellini, Cristina Chirichella, Rphaelan Folie, Valentina Fiorin e Monica De Gennaro libero. Nel terzo set il sestetto è molto cambiato, ovvio che Paolo Tofoli (il ct Marco Mencarelli è rimasto a lavorare con le titolari) ha potuto far giocare tutte vista la debolezza delle avversarie, perciò sono entrate Indre Sorokaite, Valeria Caracuta, Floriana Bertone, e Alessia Gennari. Sono rimaste in campo per tutti e tre i set, oltre al libero, anche Barcellini (che ha messo a segno più punti di tutte, 13) e Folie.

Sulla partita c'è poco da dire: l'Italia ha comandato praticamente per tutto il tempo, ha chiuso il primo set in 18 minuti sul 25-13, il secondo in 22 minuti sul 25-19 e il terzo in 17' sul 25-10. Per vincere la partita, insomma, è bastata un'ora scarsa (57 minuti per la precisione).

Ora alle azzurre per qualificarsi matematicamente alla Final Six di Sapporo senza guardare in casa delle altre servono altri quattro punti da racimolare nelle prossime due partite, molto più impegnative di quella di oggi: domani alle 11:30 contro la Repubblica Dominicana e domenica alle 9 contro la Turchia.

Entrambe le prossime partite dovrebbero essere trasmesse in diretta su Sportitalia 2, il "dovrebbero" è d'obbligo visto che stamane il collegamento invece non è riuscito.

World Grand Prix 2013: programma e risultato del terzo weekend

Pool K (Almaty, Kazakhistan):
venerdì 16 agosto: Cuba-Brasile 0-3 (16-25, 11-25, 20-25), Kazakhistan-Olanda 0-3 (23-25, 14-25, 16-25)
sabato 17 agosto: Brasile-Olanda, Kazakhistan-Cuba
domenica 18 agosto: Cuba-Olanda, Kazakhistan-Brasile

Pool L (Bangkok, Thailandia):
venerdì 16 agosto: Thailandia-Portorico 3-1 (18-25, 25-7, 25-22, 25-11), Germania-Russia 2-3 (25-22, 25-17, 18-25, 19-25, 11-15)
sabato 17 agosto: Russia-Portorico, Thailandia-Germania
domenica 18 agosto: Portorico-Germania, Russia-Thailandia

Pool M (Sendai, Giappone):
venerdì 16 agosto: Stati Uniti-Rep.Ceca 3-0 (25-20, 25-20, 25-23), Giappone-Bulgaria 0-3 (23-25, 23-25, 29-31)
sabato 17 agosto: Giappone-Stati Uniti, Rep.Ceca-Bulgaria
domenica 18 agosto: Giappone-Rep.Ceca, Stati Uniti-Bulgaria

Pool N (Wuhan, Cina):
venerdì 16 agosto: Serbia-Polonia 3-1 (25-14, 25-20, 22-25, 25-21), Cina-Argentina 3-0 (25-18, 25-17, 25-16)
sabato 17 agosto: Argentina-Serbia, Cina-Polonia
domenica 18 agosto: Polonia-Argentina, Cina-Serbia

Pool O (Kaohsiung, Cina Taipei):
venerdì 16 agosto: Italia-Algeria 3-0 (25-13, 25-19, 25-10), Turchia-Rep.Dominicana 3-2 (25-27, 22-25, 25-22, 26-24, 15-13)
sabato 17 agosto: Algeria-Turchia, Italia-Re.Dominicana
domenica 18 agosto: Italia-Turchia, Rep.Dominicana-Algeria

Classifica generale provvisoria: Cina 20, Serbia 19, Italia 18, Stati Uniti, Brasile, Giappone 17, Bulgaria 16, Turchia e Russia 15, Rep.Dominicana e Germania 12, Thailandia e Olanda 9, Rep.Ceca 6, Argentina e Polonia 4, Kazakhistan 1, Portorico, Cuba e Algeria 0

Tutti i risultati del primo e del secondo weekend

Foto © Fivb

  • shares
  • Mail