Mondiali di Atletica Mosca 2013, risultati 17 agosto: l'oro di Bolt nei 200, le gare delle azzurre, la maratona

Il maratoneta dell'Uganda Stephen Kiprotich bissa il successo del 2011.

La penultima giornata dei Mondiali di atletica di Mosca 2013 ha visto festeggiare di nuovo l'atleta più amato, Usain Bolt, che, dopo l'oro nei 100 metri, come nel 2009 ha bissato il successo nei 200 metri (qui video e foto della gara) e domani potrebbe fare tris nella staffetta 4x100.

Il giamaicano ha vinto la finale di oggi senza alcuna difficoltà, facendo vedere ancora una volta la sua estrema superiorità rispetto agli altri velocisti. Correndo in 19" 66 ha stabilito il nuovo miglior tempo mondiale di questa stagione.

Secondo è arrivato l'altro giamaicano Warren Weir in 19" 79 e bronzo all'americano Curtis Mitchell in 20" 04.

Svetlana Shkolina oro nel salto in alto


La meno accreditata delle russe, Svetlana Shkolina, è la nuova campionessa del mondo di salto in alto a 2.03. Argento all'americana Brigetta Barrett che si è fermata a 2.00 senza riuscire a superare la misura successiva in nessuno dei tre tentativi successivi. Bronzo invece a pari merito alla spagnola Ruth Beitia e alla campionessa olimpica Anna Chicherova, che hanno saltato fino a 1.97 non riuscendo a superare i 2.00 metri.

L'azzurra Alessia Trost, esordiente ai Mondiali, si è classificata settima.

Vítezslav Veselý oro nel lancio del giavellotto


Il ceco Vítezslav Veselý è campione del mondo del lancio del giavellotto grazie a un lancio di 87.17. Secondo il finlandese Tero Pitkämäki (87.07) e terzo il russo Dimitri Tarabin (86.23).

Brianna Rollins campionessa nei 100 metri ostacoli


L'americana Brianna Rollins ha avuto la meglio nella finale dei 100 metri ostacoli e ha vinto l'oro correndo in 12" 44. Argento per l'australiana Sally Pearson (12" 50, miglior personale stagionale) e bronzo alla britannica Tiffany Porter che ha stabilito il suo miglior personale in assoluto in 12" 55.

Stephen Kiprotich di nuovo campione nella maratona


Come la maratona femminile, anche quella maschile ha lo stesso vincitore del 2011: Stephen Kiprotich ha bissato il successo di Daegu e anche a Mosca 2013 ha trionfato davanti agli etiopi e si è confermato campione del mondo.
L'atleta dell'Uganda, che è anche campione olimpico in carica, ha vinto la medaglia d'oro con un tempo di 2h 09' 51" e ha messo in fila i rivali dell'Etiopia Lelisa Desisa, argento in 2h 10' 12", Tadese Tola, bronzo in 2h 10' 23", mentre Tsegay Kebede è rimasto fuori dal podio per tre secondi.

Russia oro nella staffetta 4x400 donne, Italia squalificata


Nella finale della staffetta 4x400 donne la Russia ha vinto l'oro con le sue atlete Yulia Gushchina, Tatyana Firova, Kseniya Ryzhova e Antonina Krivoshapka che hanno concluso la gara in 3' 20" 19, miglior tempo mondiale della stagione. Solo argento per le americane (3'' 20" 41) e bronzo per le britanniche (3' 22" 61).

L'Italia ha gareggiato con Chiara Bazzoni, Marta Milani, Maria Enrica Spacca e Libania Grenot che hanno ottenuto un buon tempo di 3' 27" 39 che sarebbe valso il sesto posto, ma sono state squalificate perché la Grenot ha perso il testimone dopo aver urtato con la mano un delle atlete ucraine.

Meseret Defar oro nei 5000 metri


L'etiope Meseret Defar ha vinto l'oro nella gara femminile dei 5000 metri in 14' 50" 19 davanti alla keniana Mercy Cherono (14' 51" 22) e all'altra etiope Almaz Ayana (14' 51" 33).

Le finaliste dei 100 metri ostacoli donne

Le otto partecipanti alla finale dei 100 metri ostacoli femminili, che si disputa alle 17:30, sono l'australiana Sally Pearson, che ha corso in semifinale con il miglior tempo di 12" 50 ed è la candidata alla medaglia d'oro, le americane Brianna Rollins, Dawn Harper e Queen Harrison, la britannica Tiffany Porter, la russa Yuliya Kondanova, la canadese Angela Whyte e la francese Cindy Billaud.
L'italiana Marzia Caravelli è arrivata settima nella sua batteria in 13" 06.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail