Mondiali di Atletica Mosca 2013, risultati 18 agosto: terzo oro per Usain Bolt, Schembri ottavo nel salto triplo

Gli azzurri delle staffette 4x100 uomini e donne eliminati nelle batterie.

Nesta Carter, Kemar Bailey-Cole, Nickel Ashmeade e Usain Bolt hanno vinto di nuovo la staffetta 4x100 correndo in 37" 36. Secondi sono gli Stati Uniti (37" 66), nonostante molti dubbi sull'ultimo cambio di Justin Gatlin. La Gran Bretagna, che ha corso in 37" 80, ed è arrivata terza, è stata squalificata per un cambio avvenuto dopo la linea gialla. Il bronzo è dunque andato al Canada (37" 92).

Usain Bolt è dunque riuscito ancora una volta a completare la tripletta di ori nei 100 e 200 metri individuali e nella staffetta 4x100 come ha già fatto alle Olimpiadi di Pechino 2008 e Londra 2012 e ai Mondiali di Berlino 2009. Il giamaicano non aveva corso le batterie del primo pomeriggio (così come altri atleti, sia della Giamaica sia delle altre nazioni) per dare tutto in finale.

Gli italiani Michel Tumi, Matteo Galvan, Diego Marani e Delmas Obou hanno corso il loro miglior tempo della stagione in 38" 49, sono arrivati quarti nella loro batteria e il tempo non è bastato per qualificarsi alla finale. Gli azzurri sono comunque sembrati molto ottimisti, sono tutti giovanissimi e vogliono costruire una squadra in grado di arrivare in finale alle Olimpiadi di Rio 2016.

Fabrizio Schembri ottavo nel salto triplo, oro a Teddy Tamgho


L'azzurro Fabrizio Schembri ha raggiunto il suo obiettivo di entrare tra i primi otto del mondo e lo ha fatto grazie a un salto di 16.74 (vento +0.2) nella finale dei Mondiali di Mosca 2013.
La gara è stata vinta dal francese Teddy Tamgho che ha saltato fino a 18.04 (+0.3). Argento al cubato Pedro Pablo Pichardo che è arrivato a 17.68 (-0.1), mentre il bronzo se lo è aggiudicato l'americano Will Claye (17.52, +0.5) che ha battuto il suo connazionale Christian Taylor, campione olimpico in gara, oggi arrivato quarto con un salto di 17.20 (+0.4)

Per l'Italia un po' di rimpianto perché Daniele Greco, infortunatosi prima delle qualificazioni, molto probabilmente sarebbe stato in grado di saltare fino a 17.70 e ottenere l'argento.

Giamaica oro nella staffetta donne 4x100


Le giamaicane Carrie Russell, Kerron Stewart, Schillonie Calvert e Shelly-Ann Fraser-Pryce hanno vinto l'oro nella staffetta 4x100 donne stabilendo il nuovo record del campionato in 41" 29. Per la Fraser-Pryce è il terzo oro dopo quelli nei 100 e 200 metri individuali.
Argento alla Francia che ha corso in 42" 73 e bronzo agli Stati Uniti che hanno concluso la gara in 42" 75.

Le italiane Audrey Alloh, Marzia Caravelli, Ilenia Draisci e Martina Amidei sono state eliminate in batteria correndo in 44" 05 e arrivando quinte.

Asbel Kiprop oro nei 1500 metri


L'ultima giornata dei Mondiali di atletica di Mosca 2013 è iniziata con due medaglie d'oro per il Kenya. La prima è quella di Asbel Kiprop che nella finale dei 1500 metri ha vinto in un tempo di 3' 36" 28 davanti all'americano Matthew Centrowitz, che ha corso in 3' 36" 78. Il bronzo è andato al sudafricano Johan Cronje (3' 36" 83).

Eunice Jepkoech Sum oro negli 800m donne


La seconda medaglia d'oro keniana del giorno è quella, arrivata a sorpresa, di Eunice Jepkoech Sum che ha vinto la finale degli 800 metri donne registrando il suo miglior personale in 1' 57" 38. Argento alla russa Mariya Savinova che ha corso in 1' 57" 80, suo miglior tempo della stagione, e bronzo all'americana Brenda Martinez, anche lei ha segnato il suo miglior personale correndo in 1' 57" 91.

Christina Obergföll oro nel lancio del giavellotto


La 31enne tedesca Christina Obergföll è la campionessa del mondo nel lancio del giavellotto femminile. Si è aggiudicata l'oro con un lancio da 69.05 che le ha permesso di arrivare davanti all'australiana Kimberly Mickle (66.60) e alla russa Maria Abakumova (bronzo con 65.09).

  • shares
  • Mail