Basket | Verso gli Europei 2013: Italia, stop in Slovenia

L'Italia non supera la prova Slovenia e viene battuta (92-84) a Capodistria, nell'amichevole contro i padroni di casa. Al di là del distacco limitato nel finale, gli azzurri sono sempre stati costretti ad inseguire, anche con distacchi importanti (+18 il massimo vantaggio interno), subendo la grande giornata dei locali dall'arco (12/25) e soffrendo due terribili momenti di blackout difensivi (15-0 nel secondo quarto, 12-0 nel terzo). Non bastano cinque uomini in doppia cifra.

Pianigiani recupera Cinciarini, assente contro il Montenegro per l'influenza, mentre mancano Datome e Rosselli (contrattura). La formazione azzurra, pur soffrendo un po' sotto canestro contro Vidmar, riesce a far circolare piuttosto bene la palla e trova un Belinelli sia realizzatore, che assist-man. Proprio da due assistenze consecutive del giocatore di San Antonio, prima per Melli e poi per Gigli, l'Italia trova il suo massimo vantaggio, arrivando sul +6 (19-25) ad inizio secondo quarto.

Subito dopo, però, arriva il blackout: un paio di disattenzione sulle rimesse, la Slovenia va in contropiede e piazza un terrificante parziale di 15-0, con cui ribalta l'inerzia del confronto (36-27 al 15'). Dopo oltre cinque minuti, Gentile finalmente sblocca il punteggio azzurro, ma torna d'attualità un difetto preoccupante: quando i tiri non entrano, la squadra di Pianigiani smette di difendere. I padroni di casa ne approfittano e piazzano tre triple in fila, contro la zona, per il +18 (51-33 al 19').

L'Italia rientra in campo con un'altra faccia, Mancinelli ed Aradori attaccano con convinzione il canestro, arriva anche il gioco da 3 punti di Cusin ed è il parziale di 12-0, con cui gli azzurri si riportano a -2 (57-55 al 26'). La gara sarebbe riaperta, ma la Slovenia torna a 'bombardare' il canestro azzurro, prima con Nachbar e poi con Muric, ristabilendo le distanze (74-60 al 30'). Il merito della squadra di Pianigiani è quello di non mollare, rientrando un paio di volte a -5 (con un buon Gentile), ma senza mai mettere paura ai padroni di casa.

SLOVENIA-ITALIA 92-84 (19-23, 32-13, 23-24, 18-24)

SLOVENIA: Slokar 8 (3/3), Lakovic 5 (0/2, 1/2), Joksimovic* (0/1), Muric 13 (2/3, 3/5), Blazic* 3 (1/3), Nachbar 19 (2/4, 4/7), Dragic G.* 19 (5/10, 2/4), Lorbek 5 (1/3, 1/3), Vidmar* 12 (5/6), Morina, Balazic* 8 (2/2, 1/3), Dragic Z (0/1 da tre). All: Maljkovic

ITALIA: Cavaliero (0/1 da tre), Mancinelli* 12 (2/3, 1/3), Poeta ne, Melli 2 (1/2, 0/1), Vitali (0/1), Cusin* 12 (5/5), Diener* 4 (2/4, 0/3), Gigli 3 (1/1), Cinciarini (0/1), Belinelli* 18 (4/6, 2/5), Gentile 17 (5/7, 1/5), Aradori* 16 (1/5, 4/4). All: Pianigiani

ARBITRI: Lovsin (Slo), Krejic (Slo), Rener (Slo)

  • shares
  • Mail