Volley, World Grand Prix 2013, Final Six: l'Italia batte gli USA con un tie-break spettacolare

Nell'ultimo set le azzurre passano da 10-14 a 16-14! Domani ultimo match con la Serbia in diretta tv.

La nazionale italiana di pallavolo femminile questa mattina a Sapporo ha dimostrato di essere in possesso di una qualità straordinaria, che potrà tornare utile nelle partite più importanti e potrà portare alla conquista di molti successi: la squadra di Marco Mencarelli non si arrende mai (mai!), nemmeno quando sembra veramente spacciata. Ecco allora che oggi, quando agli Stati Uniti mancava un solo punto per chiudere il match con le azzurre a -4, è arrivato un autentico capolavoro: sei punti di fila che hanno lasciato le americane impietrite.

L'Italia ha così vinto la sua prima partita in questa durissima Final Six del World Grand Prix 2013 e sale ora a tre punti, mentre gli USA delle vicecampionesse olimpiche in carica hanno guadagnato il loro primo punticino.

Mencarelli ha mandato in campo Noemi Signorile al palleggio, Valentina Diouf opposto, Indre Sorokaite a Carolina Costagrande di banda, Martina Guiggi e Valentina Arrighetti al centro, Monica De Gennaro libero, al rientro dopo l'infortunio al polpaccio.

Nel primo set l'Italia ha giocato bene a muro, ma ha faticato in attacco e in ricezione. Le americane hanno sbagliato pochissimo e sono state sempre in vantaggio chiudendo poi il parziale sul 25-19.

Molto meglio le azzurre nel secondo set tanto, con Caterina Bosetti al posto di Indre Sorokaite. Sono andate subito in vantaggio e sono arrivate al secondo time-out tecnico sul +4, poi però la palleggiatrice Noemi Signorile si è fatta male alla caviglia destra, al suo posto è entrata l'affidabile Letizia Camera, ma il cambio in regia ha un po' scosso le ragazze che hanno così visto il distacco diminuire, ma sono comunque riuscite ad aggiudicarsi il set per 25-22.

Nel terzo set gli Usa sono tornati al comando, ma quando sembravano padroni del parziale, hanno dovuto subire il ritorno delle azzurre che trascinate dai punti di Valentina Diouf e dalle difese spettacolari di Monica De Gennaro hanno ridotto il gap, anche se non sono riuscite a completare la rimonta e alla fine le americane si sono comunque aggiudicate il parziale con il vantaggio minimo, 25-23.

Nel quarto set si capisce che le azzurre non avevano alcuna intenzione di mollare, sono diventate padrone del campo e in 24 minuti hanno chiuso sul 25-18, costringendo le avversarie ad arrivare al tie-break.

L'ultimo set ha avuto un finale al cardiopalma. Gli Stati Uniti sono andati in vantaggio fin da subito e hanno avuto quattro match point sul 14-10. A questo punto è uscita fuori la grinta e la straordinaria forza d'animo delle ragazze di Mencarelli che hanno annullato tutti e quattro i match point e hanno capovolto la situazione andando a chiudere sul 16-14, aggiudicandosi la partita per 3-2.
Best scorer è stata Valentina Diouf con ben 31 punti in totale!

Domani mattina alle ore 6:30 l'ultimo match dell'Italia in questa Final Six contro l'altra unica squadra europea, la Serbia. Il match contro le campionesse d'Europa sarà come sempre trasmesso in diretta tv su RaiSport 1 con il commento di Maurizio Colantoni e Consuelo Mangifesta.

World Grand Prix 2013: Italia - Stati Uniti | Tabellino

Italia - Stati Uniti 3-2 (19-25, 25-22, 23-25, 25-18, 16-14)

Italia: Signorile, Costagrande 18, Guiggi 9, Diouf 31, Sorokaite 1, Arrighetti 5. Libero: Gennari. Bosetti 10, Camera 2, N.e: Fiorin, Barcellini, Chirichella. All. Mencarelli

Stati Uniti: Glass 4, Gibbemeyer 9, Hildebrand 18, Murphy 15, Harmotto 5, Hill 15. Libero: Banwarth. Lichtman 1, Fawcett 5, Paolini 4, Hagglud 1. N.e: Hood. All.Kiraly

Arbitri: Zahorcova (Cze) e Alrousi (EGY)
Spettatori: 2000. Durata Set: 25’, 29’, 30’, 24’, 19’
Italia: 2 a, 8 bs, 12 m, 27 e
Stati Uniti: 6 a, 7 bs, 12 m, 32 e

World Grand Prix 2013 | Final Six | Italia - Stati Uniti 3-2 | Dichiarazioni


Ecco che cosa hanno detto dopo Italia - Stati Uniti il ct e la nostra best scorer.

Marco Mencarelli:

"Nella gara di oggi c’è voluto un po’ per stabilizzare il nostro gioco, però quando lo abbiamo fatto si è vista una grande Italia. Molto bene a muro, magari qualcosa da mettere a posto in difesa, ma le ragazze hanno messo in mostra un’ottima organizzazione. Nel finale abbiamo tirato fuori un po’ di coraggio, il grande merito è averci sempre creduto, perché sotto quattro punti non era facile"

Valentina Diouf:

"Sono contentissima della mia prestazione, ma senza le mie compagne non avrei mai potuto farcela. Abbiamo fatto una grande partita perché siamo riuscite a venire fuori da alcune situazioni difficili, cosa che invece non ci era riuscita in altri incontri. Domani bisognerà avere la stessa grinta e voglia di fare che abbiamo messo in campo oggi"

World Grand Prix 2013 - Final Six | Programma e risultati

Mercoledì 28 agosto
Serbia - Cina 1-3 (21-25, 25-22, 17-25, 20-25)
Brasile - USA 3-0 (25-19, 25-12, 25-10)
Giappone - Italia 3-0 (25-18, 25-19, 25-22)

Giovedì 29 agosto
USA- Serbia 1-3 (23-25, 25-20, 18-25, 23-25)
Italia - Cina 2-3 (30-28, 22-25, 28-26, 13-25, 10-15
Giappone - Brasile 0-3 (21-25, 22-25, 17-25)

Venerdì 30 agosto
Cina - USA 3-0 (25-20, 25-23, 25-17)
Brasile - Italia 3-0 (25-16, 26-24, 25-11)
Serbia - Giappone 3-0 (25-22, 25-17, 25-19)

Sabato 31 agosto
Italia - USA 3-2 (19-25, 25-22, 23-25, 25-18, 16-14)
Brasile - Serbia 3-0 (27-25, 25-21, 25-22)
Giappone - Cina 2-3 (16-25, 25-18, 24-26, 25-21, 13-15)

Domenica 1° settembre
ore 6:30 Serbia - Italia
ore 8:30 Cina - Brasile
ore 12:00 Giappone - USA

Classifica provvisoria: Brasile 12, Cina 10, Serbia 6, Giappone 4, Italia 3, Usa 1

Foto © Fivb

  • shares
  • Mail