Us Open 2013: Camila Giorgi elimina la Wozniacki, agli ottavi anche Flavia Pennetta e Roberta Vinci

Camila Giorgi è la grande sorpresa dello Us Open femminile. La tennista italo-argentina accede per la prima volta in carriera agli ottavi dello Slam newyorchese battendo in rimonta l'ex numero uno al mondo Caroline Wozniacki con il punteggio di 4-6; 6-4; 6-3.
Lo avevo scritto ieri che, nonostante la differenza di classifica, la Wozniacki era pur sempre un'avversaria giocabile. Camila ha giocato come suo solito un tennis rischioso e divertente anche nei momenti più difficili. Primo set deciso da un tie break per Caroline sul 4-4. Nel secondo, la Giorgi tiene la battuta nel game iniziale durato addirittura 12 minuti poi è lei ad affossare l'avversaria ancora sul 4-4. La Wozniacki, non certo un cuor di leone, non sfrutta due occasioni per il break in avvio di terzo parziale poi smarrisce di nuovo il servizio, sotto 3-2. Camila non trema. Anzi continua a martellare l'avversaria che sventa tre set point prima di capitolare, meritatamente, nel nono game.
Per la Giorgi è il secondo ottavo in carriera in uno Slam dopo quello raggiunto nel 2012 a Wimbledon (sconfitta dalla Radwanska). Affronterà nel terzo derby italiano agli Us Open, Roberta Vinci che ha sconfitto Karin Knapp 6-4; 6-3.

Prosegue alla grande lo Us Open di Flavia Pennetta. La tennista brindisina si è qualificata agli ottavi di finale del torneo femminile (risultato già raggiunto a luglio a Wimbledon) battendo l'amica e compagna di doppio Svetlana Kuznetsova in due set con il punteggio di 7-5; 6-1.

Ottima prova al servizio di Flavia nel primo set. La russa non è riuscita a conquistare più di due punti sulla battuta dell'avversaria poi, dopo essere rimasta in scia, ha concesso il break, decisivo, sul 5-5 con la Pennetta abile ad annullare due palle game a disposizione di Svetlana. Il secondo set non ha avuto storia con un assolo dell'azzurra che, rapidamente, ha chiuso la contesa 6-1, con un unico passaggio a vuoto sul 5-0 quando la Kuznetsova ha ottenuto il suo primo e unico break del match. Ora Flavia (che a Flushing Meadows vanta due quarti di finale in carriera), affronterò la tennista rivelazione di stagione, la rumena Simona Halep che anche oggi ha dato prova del suo talento con un sorprendente 6-1; 6-0 a Maria Kirilenko.

L'ottavo della Pennetta e quello citato tra Giorgi e Vinci sono incrociati. Pertanto non è da escludere una nuova sfida tutta a tinte azzurre nei quarti di finale, come quella della passata edizione tra Errani e Vinci.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail