Ginnastica Ritmica, Mondiali Kiev 2013: Farfalle due volte d'argento!!!

Le azzurre sono arrivate dietro alla Bielorussia e davanti alla Russia nel concorso generale e dietro alla Spagna nell'esercizio alle dieci clavette. Quarte in quello con tre palle e due nastri.

Un'altra medaglia d'argento è arrivata per le nuove Farfalle di Emanuela Maccarani. Dopo quella di ieri nel concorso generale dietro la Bielorussia, le azzurre sono arrivate seconde anche oggi nella finale con le dieci clavette, alle spalle della Spagna per soli 50 millesimi. 17.300 il punteggio finale dell'Italia, mentre le iberiche hanno ottenuto 17.350 punti e l'Ucraina si è piazzata al terzo posto con 17.208.

Nella finale alle tre palle e due nastri le Farfalle si sono fermate al quarto posto con 16.708 punti, mentre l'oro è andato alla Russia con 18.183, l'argento alla Bielorussia con 17.550 e il bronzo alla Spagna con 17.166 punti.

Ginnastica Ritmica, Mondiali Kiev 2013: Italia seconda nel concorso generale


Sabato 31 agosto 2013

La nazionale italiana di Ginnastica Ritmica ha vinto la medaglia d'argento ai Mondiali di Kiev 2013: Marta Pagnini, Andrea Stefanescu, Camilla Bini, Chiara Ianni, Camilla Patriarca e Valeria Schiavi hanno ottenuto un punteggio totale di 34.733, somma del 17.600 nell'esercizio con le dieci clavette e più il 17.133 nella routine con le tre palle e i due nastri.

Le Farfalle di Emanuela Maccarani sono arrivate a Kiev da campionesse in carica e da bronzo olimpico, ma la squadra è quasi totalmente rinnovata. Le uniche reduci del titolo iridato sono la capitana Marta Pagnini e Andrea Stefanescu. Dopo i Giochi di Londra si sono ritirate la ex capitana Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Romina Laurito e Anzhelika Savrayuk.

La nuova squadra è decisamente all'altezza della tradizione italiana che ha visto le azzurre oro negli ultimi tre Mondiali nel concorso generale. Oggi sono arrivate a meno di un punto dalle nuove campionesse del mondo, le bielorusse che hanno ottenuto un punteggio di 35.708. Le rivali storiche delle Farfalle, le russe, sono arrivate terze con 34.225 punti.
Le squadre arrivate sul podio, insomma, sono le stesse di un anno fa a Londra, ma in quel caso le azzurre erano terze, la Russia prima e la Bielorussia seconda.

Domani sono in programma le due finali degli attrezzi. Anche in questo caso l'Italia è abituata a salire sul podio. L’Italia partirà per quarta alle dieci clavette (in qualifica ha ottenuto il secondo miglior parziale), e per settima alle palle e nastri (quarto punteggio in qualifica).

Il presidente della Federazione, Riccardo Agabio, ha ricevuto per telefono i complimenti del presidente del Coni Giovanni Malagò che gli ha chiesto se alla vigilia dei Mondiali avrebbe messo una firma per l'argento e lui ha risposto che ne avrebbe messe dieci, perché questo è certamente da considerare un ottimo risultato ottenuto con una squadra rinnovata per due terzi, programmi ed esercizi nuovi di zecca e testati poco nelle gare che hanno preceduto la competizione iridata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail