Gran Premio di Plouay: ha vinto Pippo Pozzato! Secondo Nizzolo

Due italiani sul primo e secondo gradino del podio, non succedeva dal 1997.

Paolo Bettini si starà fregando le mani (e forse, allo stesso tempo, grattando la testa). Dal Grand Prix de Ouest-France oggi sono arrivati ottimi segnali dai ciclisti italiani in vista dei Mondiali in Toscana del 29 settembre. Pippo Pozzato ha confermato il suo straordinario stato di forma in questo periodo e dopo alcuni buoni piazzamenti all'Eneco Tour e la vittoria della Coppa Agostoni, ecco il primo posto anche a questa classica del World Tour.

Dietro di lui un altro italiano, Giacomo Nizzolo della RadioShack Leopard, superato in rimonta dal suo collega della Lampre Merida proprio negli ultimissimi metri. Non succedeva dal 1997 che due italiani occupassero il primo e il secondo gradino del podio in questa corsa, cioè da quando ci salirono Andrea Ferrigato e Sergio Barbero, ma il Gp di Plouay fa parte del calendario mondiali UCI dal 2005 e da allora l'unico italiano che lo ha vinto è stato Vincenzo Nibali, nel 2006, accompagnato sul podio da un altro italiano, Manuele Mori, che arrivò terzo e l'anno dopo terzo fu Danilo Di Luca, mentre nel 2008 Alessandro Ballan si è piazzato secondo. Dal 2009 all'anno scorso nessun italiano è riuscito ad arrivare tra i primi tre. Il campione in carica, Edvald Boasson Hagen del Team Sky, oggi non c'era perché è impegnato alla Vuelta e infatti il numero 1 lo ha indossato il suo compagno di squadra Gabriel Rash. L'anno prossimo, però, il numero uno sarà del nostro Pozzato che ha concluso la gara in 5h 59' 54".

Ecco che cosa ha detto Pippo Pozzato in un ottimo francese (vive nel Principato di Monaco) al termine della gara:

"C'erano diversi corridori nel finale da superare, ho avuto fortuna a prendere la ruota giusta e a vincere lo sprint. C'è stata una caduta nell'ultimo giro che mi ha impedito di iniziare l'attacco, ma sono riuscito ad attaccare dopo"

Quella di oggi per Pozzato è la terza vittoria della stagione dopo il Trofeo Laigueglia a febbraio e la già citata Coppa Agostoni dieci giorni fa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail