Volo libero - Gli appuntamenti della stagione 2008

Volo

Il 2008 si preannuncia come un anno ricco d'eventi per il volo libero italiano, il volo in deltaplano e parapendio, due mezzi diversi come aspetto, costruzione e prestazioni, ma identici nello spirito: quello dilibrarsi in aria senza aiuto di motore, sfruttando le correnti d'aria ascensionali per percorrere distanze notevoli ed ore di volo.

Come ci comunica la Federazione Italiana Volo Libero, a Borso del Grappa (Vicenza) nei giorni dal 20 al 24 marzo sarà facilmente stabilito il singolare record di mezzi in volo. Infatti, il tradizionale Trofeo Montegrappa ha già raggiunto la quota di oltre 300 piloti iscritti e la lista d'attesa si allunga ancora.

Molte sono le proposte rivolte anche al pubblico "non volante", una parete artificiale per l'arrampicata sportiva, escursioni in moutain bike e a piedi con la tecnica del nordic walking oltre agli immancabili voli in biposto per i più temerari. Infine un'esposizione con 30 aziende che porteranno le ultime novità per il volo libero. Il Trofeo Montegrappa si candida a diventare una delle maggiori manifestazioni a livello mondiale. Non è una manifestazione di singola specialità, ma è l'unica al mondo in cui gareggiano insieme parapendio e deltaplani.

Dal 30 aprile al 4 maggio, per la prima volta in 33 anni di storia, a Palazzago (Bergamo), si terranno i campionati italiani di deltaplano, competizione aperta anche ai piloti stranieri ed organizzata dal Volo Libero Bergamo. L'associazione sta prodigandosi a pieno regime per ospitare lacompetizione, cosa non facile come logistica visto che il volo libero nonusa stadi, ma si pratica lungo pendii e dorsali alpine, un territorio vastonel quale servono collegamenti e quant'altro per assistere piloti edattrezzature.

Infine dal 19 luglio al 2 agosto a Sigillo (Perugia), nella favorevole cornice del monte Cucco, sito storico di volo, per la seconda volta nell'ultimo decennio l'Italia ospiterà i campionati mondiali di deltaplano, dedicati ai "due Angeli", Angelo D'Arrigo ed Angelo Crapanzano, piloti chehanno dato all'Italia del volo libero notorietà a livello mondiale. Si prevede la partecipazione di circa 40 nazionali provenienti da tutto il mondo.

Ulteriori informazioni sul sito FIVL.

  • shares
  • Mail