Basket | Europei Slovenia 2013: Grecia facile, Spagna ko - risultati 5 settembre

Dopo la sorprendente vittoria sulla Turchia nella prima giornata, la Finlandia si conferma e conquista il secondo successo, superando nettamente i 'cugini' della Svezia e restando al comando del girone azzurro a punteggio pieno. Gli svedesi reggono solamente un quarto, quando Taylor e Jerebko vanno entrambi in doppia cifra e riescono ad essere in parità (27-27), in un primo periodo a punteggio altissimo e con percentuali dall'arco poco credibili per entrambe le squadre. Poi la Finlandia cresce in difesa e non c'è più storia.

Huff e Lee salgono in cattedra, gli uomini di Dettmann piazzano un parziale di 10-0 per iniziare il quarto e continuano ad allargare il gap nel corso del resto del confronto. Il +20 arriva in avvio di ripresa, poi bisogna solo decidere il punteggio finale, tra il tripudio del numerosissimo pubblico finlandese presente alla Bonifika Arena. La Svezia si conferma nettamente la squadra più debole del girone, mentre la Finlandia è un'avversaria assolutamente da non sottovalutare per gli azzurri, nel match forse decisivo di sabato.

Dura solo un quarto, l'equilibrio anche in Grecia-Russia. La squadra di Trinchieri conferma di essere una delle grandi favorite assolute per il successo finale e, piazza il parziale di 7-0 nel finale di secondo quarto, che rompe la parità e regala il primo vantaggio importante, con una tripla ed un assist di Fotsis. Ad inizio ripresa, i canestri di Papanikolau e Spanoulis regalano ai suoi 20 punti di vantaggio ed è assolutamente tardivo il tentativo di rimonta russa, avvenuto negli ultimi cinque minuti del match.

La partita più attesa si è chiusa con una sorpresa: i padroni di casa della Slovenia hanno sconfitto i campioni d'Europa della Spagna, con un grande finale di partita, dopo un match sempre molto equilibrato ed a basso punteggio. Sei punti di Dragic e cinque di Nachbar risolvono il confronto e fanno esultare la nazione ospitante. Dopo le clamorose sconfitte della prima giornata, si riscattano Francia e Lituania: i transalpini dominano la Gran Bretagna, con cinque uomini in doppia cifra, mentre i lituani soffrono un po' di più, prima di avere la meglio sulla Macedonia.

Europei Slovenia 2013 basket | risultati 5 settembre e classifiche


Girone A Ucraina-Israele 74-67
(Gladyr 17, Nissim 12)
Girone B Montenegro-Lettonia 72-73
(Rice 24, Janicenoks 15)
Girone C Croazia-Georgia 77-76
(Draper 16, Tsintsadze 25)
Girone D Finlandia-Svezia 81-60
(Lee 14, Taylor 19)

Girone A Germania-Belgio 73-77
(Benzing 24, Massot e Tabu 15)
Girone B Bosnia-Serbia 67-77
(Djedovic 17, Markovic 15)
Girone C Polonia-Repubblica Ceca 68-69
(Ignerski 17, Vesely 23)
Girone D ITALIA-Turchia 90-75

Girone A Gran Bretagna-Francia 65-88
(Clark 16, Batum 17)
Girone B Lituania-Macedonia 75-67
(Kalnietis 17, Ilievski 13)
Girone C Slovenia-Spagna 78-69
(Dragic 18, Gasol 17)
Girone D Grecia-Russia 80-71
(Spanoulis e Kaimakoglu 11, Shved 17)

Le classifiche aggiornate:

GIRONE A: Ucraina 2-0; Francia, Belgio, Germania, Gran Bretagna 1-1; Israele 0-2
GIRONE B: Serbia, Lettonia 2-0; Montenegro, Lituania 1-1; Bosnia e Macedonia 0-2
GIRONE C: Slovenia 2-0; Rep.Ceca, Croazia, Spagna, Georgia 1-1; Polonia 0-2
GIRONE D: ITALIA, Grecia, Finlandia 2-0; Russia, Turchia, Svezia 0-2

Ore 14.30 E' iniziata la seconda giornata di Eurobasket 2013: come ieri, alla Bonifika Arena di Capodistria, è nettissima la maggioranza di tifosi finlandesi, molto rumorosi.

Ore 12.10 Mancano poco più di un paio d'ore all'inizio della seconda giornata di Eurobasket 2013. Prima la Grecia e poi la Russia, che si affronteranno alle 21, si sono allenate sul parquet della Bonifika Arena di Capodistria, rigorosamente a porte chiuse. Le prime gare della giornata saranno Ucraina-Israele (Girone A), Montenegro-Lettonia (Girone B), Croazia-Georgia (Girone C) e Finlandia-Svezia (Girone D). L'Italia scenderà in campo alle ore 17.45 contro la Turchia.

Dopo le sorprese della prima giornata, non c'è tempo per rilassarsi e tutte le 24 nazionali protagoniste di Eurobasket 2013 tornano subito in campo. Le partite iniziano ad essere fondamentali e, ad esempio, Israele non può permettersi di sbagliare nuovamente, incontrando un'Ucraina esaltata dal successo in volata sul Belgio. Stessa situazione anche per la Turchia, nostra avversaria alle ore 17.45 (diretta Outdoorblog), obbligata a riscattarsi, dopo il clamoroso stop dell'esordio contro la Finlandia.

Non cambia il discorso per Francia e Lituania, entrambe incredibilmente sconfitte nel primo turno: i transalpini dovranno vedersela contro una Gran Bretagna con il morale alle stelle, dopo la vittoria contro Israele, mentre i baltici giocheranno contro un'altra delusa, come la Macedonia. I due match più attesi, tuttavia, si giocheranno in serata, su tutte c'è Slovenia-Spagna: i padroni di casa, salvati in extremis contro la Repubblica Ceca, contro una squadra che ha confermato di essere in grande spolvero e con fiducia sempre più alta.

L'altra gara particolarmente interessante ci riguarda da vicino ed è Grecia-Russia. Dopo aver perso contro gli azzurri, i russi cercheranno il riscatto, anche se la squadra di Trinchieri vista ieri contro la Svezia, è apparsa decisamente in forma, confermando di essere tra le candidate più autorevoli per la vittoria finale. L'Italia farà certamente il tifo per il successo greco: manterrebbe gli uomini di Pianigiani in una posizione importante di vantaggio sulla diretta concorrente, indipendentemente da come andrà la gara con la Turchia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail