Volley maschile, l'Italia vince di nuovo contro la Slovacchia in amichevole a Schio

Due vittorie in due giorni per Savani e compagni, oggi per 3-1.

Due vittorie in due giorni contro gli stessi avversari per la nazionale italiana di pallavolo maschile che si sta preparando per gli Europei che si svolgeranno in Polonia e in Danimarca dal 20 al 29 settembre. Oggi a Schio gli azzurri hanno disputato l'ultima amichevole in Italia, prima di partire per la Germania dove ultimeranno la preparazione per la manifestazione continentale.

Rispetto a ieri contro la Slovacchia Savani e compagni hanno riscontrato qualche difficoltà in più, complici la stanchezza per i pesanti carichi di lavoro e i miglioramenti degli avversari, scesi in campo più agguerriti, tanto che sono riusciti a vincere il primo set per 22-25. Gli azzurri però hanno prontamente recuperato e hanno vinto tutti e tre i set successivi per 25-20.

Mauro Berruto oggi ha mandato in campo la solita formazione con Dragan Travica al palleggio e Ivan Zaytsev opposto, Thomas Beretta ed Emanuele Birarelli al centro, Salvatore Rossini libero, Cristian Savani di banda con Jiri Kovar al posto di Simone Parodi, unico cambio rispetto a ieri. Parodi è stato tenuto a riposo così come Mazzone, Vettori e Sabbi, mentre Giovi, Saitta e Lanza sono entrati per degli scampoli di partita.
Molto bene come sempre Zaytsev, che ha messo a segno da solo 20 punti, ma ottima prestazione anche da parte del centrale Beretta, che ha attaccato con l'82% e ha segnato 10 punti.

Ecco le parole di Capitan Cristian Savani:

"Paradossalmente sono contento di aver perso il primo set perché a quel punto la squadra ha dovuto necessariamente ricompattarsi e ripartire da zero. Questi per noi sono test importanti perché ci permettono di provare diverse soluzioni di gioco, imparando continuamente dagli errori che commettiamo. Dobbiamo lavorare, lo sappiamo, abbiamo a disposizione del tempo, ma tornare a giocare dopo una preparazione così lunga non è facile. Credo che in questo periodo abbiamo lavorato duramente, fisicamente stiamo bene e la cosa si vede. Il nostro obiettivo è comunque quello di essere pronti quando servirà. Ora ci attendono altre due partite e questo ci permetterà di migliorare alcuni aspetti come la battuta dove forziamo sempre al massimo cercando di mettere in difficoltà gli avversari"

E questo il tabellino dell'amichevole di oggi:

Italia - Slovacchia 3-1 (22-25, 25-20, 25-20, 25-20)

Italia: Birarelli 11, Zaytsev 20 , Kovar 6, Beretta 10, Travica 4, Savani 14, Rossini (L). Giovi, Saitta, Lanza. Ne Parodi, Mazzone, Vettori, Sabbi. All. Berruto

Slovacchia: Masny, Ogurgac 4, Kohut 9, Nemec 9, Chrtiansky 7, Kmet 3, Ondrusek (L). Bencz 12, Zatko 4, Patak 3, Hupka (L). Ne: Michalovic, Hruska, Kasper,. All. Chrtiansky

Arbitri: Zanussi, Sessolo
Spettatori: 2600 Durata set: 27’, 27’, 26’, 25’
Italia: bs 23 a 8 mv 7 et 35
Slovacchia : bs 17 a 4 mv 10 et 32

Domani e martedì gli azzurri riposano, poi entro le 17 di mercoledì 11 settembre si ritroveranno a Roma presso il Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti dove resteranno ad allenarsi fino a sabato. Domenica 15 è prevista la partenza per la Germania, dove il 16 e il 17 giocheranno contro la nazionale tedesca a Dessau.

All'Acqua Acetosa sono convocati i 15 azzurri che sono stati in ritiro a Cavalese finora e cioè Rossini, Giovi, Saitta, Travica, Kovar, Savani, Parodi, Lanza, Zaytsev, Sabbi, Vettori, Birarelli, Beretta, Piano e Mazzone. Priama della partenza di domenica, però, Mauro Berruto ne eliminerà uno, perché sono 14 gli atleti che possono prendere parte agli Europei.

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail