Novella Calligaris, il suo record del mondo compie 40 anni (Video)

Il 9 settembre 1973 Novella Calligaris si laureò campionessa del mondo a Belgrado negli 800 metri stile libero.

Il 9 settembre 1973 è stata scritta una delle pagine più importanti ed emozionanti della storia dello sport italiano: quel giorno, infatti, arrivò il primo record del mondo del nuoto italiano e a stabilirlo fu una ragazzina non ancora 19enne, Novella Calligaris.

Esattamente 40 anni fa "la pulce", come la chiamava suo padre per il suo fisico esile, nuotò gli 800 metri stile libero in 8' 52" 973 (i tempi venivano presi al millesimo) e si laureò campionessa del mondo ai Mondiali di Belgrado. Era la prima competizione iridata e la giovanissima nuotatrice nata a Padova da genitori triestini vinse anche il bronzo nei 400 misti (dopo una notte tremenda a causa di un ascesso a un dente) e nei 400 stile libero, stabilendo in quest'ultima specialità il record europeo (in totale sono stati 21 i suoi primati continentali).

A livello internazionale, l'atleta azzurra allenata da Costantino "Bubu" Dennerlein, oltre a quelle tre medaglie ai Mondiali, ha vinto anche le prime tre medaglie olimpiche del nuoto azzurro: ai Giochi Olimpici di Monaco di Baviera del 1972, dunque prima del suo record mondiale, Novella aveva vinto l'argento nei 400 stile libero, il bronzo nei 400 misti e nei 400 stile libero.

In Europa la prima medaglia è stato il bronzo negli 800 metri a Barcellona 1970, poi quattro anni dopo ha preso l'argento nella stessa distanza e il bronzo nei 400 stile (stesse medaglie che a 14 anni aveva vinto agli Europei Giovanili di Vienna nel 1969). Da non dimenticare anche i tre ori ai Giochi del Mediterraneo di Smirne del 1971: nei 400 metri stile libero, nei 200 misti e nella staffetta 4x100 stile libero. In quella competizione ottenne anche l'argento nei 200 stile.

Semplicemente impressionante il bottino nei campionati italiani, dove gareggiava in tutte le distanze dello stile libero dai 100 ai 1500 metri, poi anche nei 200 farfalla, nei 200 e 400 misti e nelle staffette: in totale ha vinto 71 ori, 7 argenti e 4 bronzi con più di 80 record italiani.

Novella Calligaris si è ritirata prima di compiere 20 anni e ha poi iniziato una lunga carriera come giornalista per alcune tra le più importanti testate italiane (dal Corriere della Sera alla Rai e anche all'Huffington Post). Il suo nome è scritto nella International Swimming Hall of Fame dal 1986 e 20 anni dopo è stata scelta come portabandiera dell'Italia per la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006.

Dopo di lei il nuoto italiano è stato a lungo a digiuno di titoli iridati: solo nel 1991 è arrivato il primo oro mondiale maschile, a Perth, conquistato da Giorgio Lamberti. La prima medaglia olimpica vinta da un uomo è stato il bronzo di Stefano Battistelli nei 400 misti a Seul 1988. La prima donna dopo Novella Calligaris a vincere una medaglia mondiale è stata Lorenza Vigarini, a Roma 1994, bronzo nei 200 dorso, mentre per vedere di nuovo l'oro iridato appeso al collo di un'italiana si è dovuto aspettare fino al 2009, grazie ai successi di Federica Pellegrini nei 200 e 400 stile libero e di Alessia Filippi nei 1500.

  • shares
  • Mail