Us Open 2013: Serena Williams si gode il trionfo "Un orgoglio aver eguagliato il record di Federer"

Ha rischiato di compromettere una vittoria annunciata ma, alla fine, ce l'ha fatta. Nella nottata italia, Serena Williams ha conquistato il suo quinto Us Open in carriera, battendo per il secondo anno consecutivo, Victoria Azarenka in finale. Ancora lacrime per la bielorussa, fiera avversaria della dominatrice del tennis femminile. Ci ha provato Vika. Non si è arresa, rimontando, sotto di un set, lo svantaggio di 4-1 e 6-5 nel secondo con Serena al servizio. Il tie break però l'ha svuotata e nel terzo l'americana ha avuto vita facile rimediando con un perentorio 6-1 alle precedenti defaillance.

Dopo un cammino facile facile, la Williams ha rischiato di compromettere una vittoria annunciata. Per questo il trionfo di ieri è ancora più bello, per una come lei abituata a faticare pochissimo anche al cospetto di avversarie blasonate. Lo rimarca la numero uno Wta, nella conferenza stampa post match

Mi ero innervosita. Non riuscivo a capire perchè dopo aver avuto due possibilità per servire per il match ero ancora lì a combattere contro un'avversaria come Vika contro la quale è sempre difficile spuntarla. Mi sono detta di restare positiva e mi è riuscito tutto più facile. Ho giocato con più intelligenza e ce l'ho fatta

L'ennesima vittoria a New York coincide con il 17° titolo dello Slam per Serena, che eguaglia così il record di Roger Federer. La Williams ne è orgogliosa e lo ribadisce con malinconica fierezza

Che dire, è davvero un onore aver vinto gli stessi slam di un grande come Roger Federer e di essermi avvicinata ai titoli vinti da Evert e Navratilova. Ogni volta che vinco uno Slam sento che è sempre l'ultimo. Sono in grande forma ma l'età avanza e non so se riuscirò a vincerne altri

Troppo modesta, Serena ...

© Foto Getty Images

  • shares
  • Mail