Vuelta 2013 in diretta | 16esima tappa, Graus - Sallent de Gállego: ha vinto Barguil! Nibali ha perso 22 secondi dagli altri big!

La diretta della 15esima tappa della Vuelta 2013: Graus - Sallent de Gállego

18:06 - Ecco le classifiche aggiornate:

La classifica generale | Maglia Rossa
La classifica a punti | Maglia Verde
La classifica scalatori | Maglia a Pois
La classifica combinata | Maglia Bianca

17:47 - Stiamo aggiornando le classifiche. Solo qualche minuto di attesa.

17:39 - Ufficializzato anche il ritardo di Vincenzo Nibali al traguardo. Il siciliano oggi ha perso 22 secondi rispetto a tutti gli altri big. Chris Horner ora è a soli 28" in classifica generale.

17:35 - Ufficializzato l'ordine di arrivo: la vittoria è di Barguil, secondo successo per lui in questa Vuelta. Che beffa per Uran.

17:33 - Barguil ha alzato le braccia sul traguardo, ma rivedendo il fotofinish sembrerebbe un pari merito. Aspettiamo la comunicazione ufficiale della giuria.

17:32 - Arrivato ora Nibali. Il siciliano ha perso circa 25 secondi dagli altri big. Per fortuna domani c'è il giorno di riposo.

17:30 - Nibali oggi devi cercare di limitare i danni! Tutti gli uomini di classifica lo hanno lasciato indietro!

17:29 - Ha vinto Barguil! Battuto in volata Uran!

17:28 - Non sembra brillantissimo Vincenzo Nibali! Horner se n'è andato!

17:27 - Ultimo km! Uran ha raggiunto Barguil!

17:23 - 2km al traguardo. Scatto di Rigoberto Uran che prova a rientrare su Barguil!

17:21 - 3km al traguardo. Sempre 34" di vantaggio per Barguil che non sembra intenzionato a mollare nonostante la grande fatica.

17:19 - 3.4km al traguardo per Barguil. 5km invece per il Gruppo della Maglia Rossa.

17:18 - 4km al traguardo. Adesso sono 8 i corridori all'inseguimento di Barguil che mantiene il vantaggio. Nessuno dei big si è ancora mosso nel Gruppo della Maglia Rossa.

17:16 - 6km al traguardo. Sempre 34" di vantaggio per Barguil su un gruppetto di 4 corridori. Poco dietro ci sono gli altri membri della fuga iniziale.

17:13 - 7km al traguardo. Ora Barguil ha 34" di vantaggio. Ottima azione la sua.

17:11 - 7.5km al traguardo. 6 corridori, tra i quali c'è Rigoberto Uran, stanno cercando di rispondere a Barguil che ha già 20 secondi di vantaggio.

17:07 - 8km al traguardo. Scatto secco di Warren Barguil!

17:06 - 9km al traguardo. Ripresi Garate, Cherel e Barguil. Ora la salita si fa dura; il grande favorito su queste pendenze dovrebbe essere il colombiano Rigoberto Uran. Gruppo della Maglia Rossa a 2'39".

17:03 - 11km al traguardo. Si è formato un terzetto in testa composto da Garate, Cherel e Barguil. Gli altri 17 stanno cercando di rientrare.

17:01 - 13km al traguardo. Scatto di Juan Manuel Garate! Sempre 3 minuti di distacco per il Gruppo della Maglia Rossa.

16:59 - Hanno perso terreno Martin Kohler (53) e Luis Angel Mate (85). Ora sono 20 i corridori in fuga.

16:57 - In testa al gruppo sta spingendo la Euskaltel Euskadi nonostante ci sia il compagno di squadra Egoi Martinez De Esteban in fuga.

16:54 - 16km al traguardo. E' caduto Nicki Sörensen (SAX) che ha perso contatto dagli altri corridori della fuga. Ora sono 22 i battistrada.

16:51 - 18.8km al traguardo. Molto sparpagliato il gruppo dei battistrada, ma per ora nessuno è riuscito ad andarsene.

16:49 - 19km al traguardo. 5-6 corridori stanno cercando di staccare gli altri compagni di fuga.

16:47 - 19km al traguardo. Sta per iniziare la salita dell'ultimo GPM di giornata.

16:44 - 21km al traguardo. Vantaggio di 3 minuti per i fuggitivi. La Astana di Vincenzo Nibali non si sta preoccupando di questa fuga nella quale non ci sono uomini di classifica.

16:42 - 24km al traguardo. Bellissimo il paesaggio dei Pirenei. Ce l'hanno fatta Jose Herrada (5), Andre Cardoso (63), Dmitry Kozontchuk (125), Maciej Paterski (76), Ben Gastauer (16), e Luis Angel Mate (85) a raggiungere il gruppo di testa. Ora al comando dovrebbero essere in 23.

16:35 - 26km al traguardo. Avevamo sbagliato a contare, sono 17 e non 16 i corridori in testa: Warren Barguil (22), Sylvester Szmyd (9), Christian Meier (177), Bartosz Huzarski (156), Rigoberto Uran (198), Nicki Sörensen (207), Nico Sijmens (88), Juan Manuel Garate (45), Mikael Cherel (15), Chris Anker Sörensen (206), Vladimir Gusev (123), Amets Txurruka (68), Juan Antonio Flecha (214), Egoi Martinez (95), Beñat Intxausti (6), Dominik Nerz (56) e Martin Kohler (53). Alle loro spalle c'è un secondo gruppetto composto da Jose Herrada (5), Dmitry Kozontchuk (125), Maciej Paterski (76), Ben Gastauer (16), Luis Angel Mate (85) e Andre Cardoso (63) con un ritardo di 48". Il gruppo principale ha invece accumulato velocemente un ritardo di 2'50" dai battistrada.

16:31 - 28km al traguardo. Adesso questo 'gruppone' di fuggitivi ha ottime possibilità di arrivare fino in fondo.

16:28 - Ecco i nomi dei corridori che sono riusciti a raggiungere il gruppetto dei battistrada insieme a Barguil: Juan Manuel Garate (BLA), Ben Gastauer (AG2), Vladimir Gusev (KAT), Nicki Sorensen (SAX) e Christian Meier (ORI). Ora sono 16 i corridori in testa alla corsa, con circa 1'20" di vantaggio sul gruppo della Maglia Rossa.

16:24 - Ce l'ha fatta Barguil a raggiungere il gruppo di testa seguito da altri 4-5 corridori. Tra poco cercheremo di ricostruire la situazione.

16:22 - Forcing di Warren Barguil (ARG) in discesa. Il gruppo dei contrattaccanti ora è molto sfilacciato.

16:19 - Questi i nomi dei contrattaccanti all'inseguimento degli uomini della fuga: Christian Meier (ORI), Luis Angel Mate Mardones (COF), Ben Gastauer (AG2), Vladimir Gusev (KAT), Jorge Azanza Soto (EUS), Maciej Paterski (CAN), Nicki Sorensen (SAX), Warren Barguil (ARG) e Andre Fernando S. Martins Cardoso (CAJ).

16:17 - 40km al traguardo. La Astana di Vincenzo Nibali sta facendo l'andatura a ranghi compatti in testa al gruppo.

16:12 - 44km al traguardo. In testa ci sono 11 corridori: Martin Kohler (BMC) Dominik Nerz (BMC) Egoi Martinez De Esteban (EUS), Beñat Intxausti Elorriaga (MOV), Sylwester Szmyd (MOV), Rigoberto Uran Uran (SKY), Chris Anker Sorensen (STT), Juan Antonio Flecha Giannoni (VCD), Nico Sijmens (COF), Bartosz Huzarski (TNE) e Amets Txurruka Ansola (CJR). Dietro il gruppo di testa, con 44" di ritardo, c'è un secondo gruppetto di corridori che si è appena staccato dal Gruppo della Maglia Rossa, sul quale ha un margine di 13". Tutti hanno appena scollinato il secondo GPM della giornata.

15:59 - Tra pochi minuti il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Vuelta 2013 in diretta | sedicesima tappa, Graus - Sallent de Gállego

Oggi è in programma una tappa molto interessante alla Vuelta a España 2013, anche se non certamente paragonabile a quella di ieri da Andorra a Peyragudes, vinta dal francese Alexandre Geniez della FDJ, che prevedeva 4 GPM di primo livello distribuiti in ben 224km. La tappa di oggi partirà da Graus ed arriverà dopo 146km a Sallent de Gállego, entrambe località pirenaiche al confine con la Francia. Oggi le difficoltà aumenteranno con il passare dei km, con la strada che diventerà sempre più impervia.

Il primo GPM di oggi è il Puerto de la Foradada, una salita di circa 6km al 5.9% di pendenza media classificata di terza categoria dagli organizzatori. Dopo una 50ina di chilometri di discese e salite pedalabili, i corridori dovranno affrontare il Puerto de Cotéfablo, GPM di seconda categoria che prevede 12.5km al 4% di pendenza media, il preludio per la salita finale che porterà al traguardo fissato nella famosa località sciistica di Aramón Formigal; un GPM di prima categoria con una salita lunga 16km con una pendenza media del 4% ed una massima del 9.5%.

Anche oggi i rivali di Vincenzo Nibali cercheranno di mettere in difficoltà il ciclista messinese, che ieri sul traguardo di Peyragudes ha dimostrato di essere il più forte vincendo la mini volata dopo aver controllato in scioltezza tutti gli attacchi. Pochissime volte in questa Vuelta abbiamo visto Nibali alzarsi sui pedali, segno evidente di come le gambe girino bene in questo momento. L'italiano oggi potrebbe anche decidere di cercare la vittoria di tappa che ancora gli manca in questa corsa, ma è difficile fare previsioni in queste senso perché anche oggi un gruppetto di corridori fuori classifica tenterà una fuga da lontano.

Non potranno comunque stare a guardare gli altri big di questa Vuelta perché solo 2 delle ultime 5 tappe sono di montagna, troppo poche per pensare di recuperare lo svantaggio in classifica. Attenzione dunque a Chris Horner, Domenico Pozzovivo, Alejandro Valverde e Joaquin Rodriguez, tutti in attesa di un segno di cedimento da parte del "nostro" Vincenzo Nibali.

Appuntamento come sempre alle ore 16 per seguire la tappa in tempo reale.

  • shares
  • Mail