Basket | Europei Slovenia 2013: Cinciarini "Dato un segnale, ora ci divertiamo"

Un inizio lento, per poi salire di ritmo partita dopo partita. Andrea Cinciarini sta diventando uno dei protagonisti di questo splendido europeo azzurro, come fatto anche nella gara di oggi contro la Svezia: "Sento la fiducia dei compagni e dell'allenatore, sto prendendo in mano la squadra - ha detto ad Outdoorblog - Ci sarà bisogno di tutti nel corso dell'Europeo, mi trovo bene. Ho grandi compagni, un grande allenatore ed un grande staff che mi aiuta e mi dà consigli. Io devo giocare aggressivo e dare tutto, poi arrivano sicuramente cose buone".

L'Italia ha chiuso la prima fase imbattuta, unica in tutta la rassegna continentale: "L'Italia c'è, abbiamo dato un bel segnale. Bisogna recuperare gli infortuni e poi ci andiamo a divertire a Lubiana, vediamo cosa succede. Sappiamo che il nostro obiettivo è entrare nelle prime otto e fare una grande cosa". Le rivali saranno di grande spessore, cioè Spagna, Slovenia e Croazia: "Il livello si alza. Abbiamo i campioni d'Europa, il paese ospitante e una Croazia sempre grande squadra. Dobbiamo essere in grado di giocare 40 minuti intensi e trovare protagonisti diversi come fatto sinora".

Potrebbe bastare una sola vittoria per andare ai quarti, ma il playmaker di Reggio Emilia non vuole mettersi ovviamente a fare calcoli: "Siamo venuti qua e abbiamo vinto tutte e cinque le partite, senza fare calcoli. Non li faremo di certo nella seconda fase, giocheremo ogni partita con il coltello tra i denti, sperando che gli italiani ci seguano, come hanno fatto in questa prima parte. Poi cerchiamo di portare a casa il nostro obiettivo". Che sembrava impensabile ad inizio Europeo ed ora è davvero concreto ed anche piuttosto vicino.

IL CALENDARIO DELLA SECONDA FASE

Italia-Svezia 82-79: il commento di Pianigiani


IL CALENDARIO DELLA SECONDA FASE

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail