Arrampicata in aderenza

corsica In un perido in cui è di moda lo strapiombo, ci si allena sulla plastica, si sniffa magnesite e si traziona su mini liste con un braccio e poche dita, mi permetto di parlare del fascino dell'arrampicata in aderenza.

Il campo di gioco sono le grandi placche - generalmente di granito - non verticali, praticamente senza appigli su cui si sale a quattro zampe, a volte con le mani aperte.

Se non si è nati in Val di Mello, dove le stesse mucche locali sembra che abbiano una innata capacità nel camminare sul granito, e si è abituati ad arrampicare sul calcare, le prime volte si rischia di fare brutte figure su vie di grado che in genere usiamo per fare riscaldamento.

E' una arrampicata basata sulla sensibilità e sullo spostamento continuo e preciso del baricentro, dove la componente psicologica è spesso rilevante in quanto ci si trova a giocare di fino a diversi metri fuori dello spit perchè sulle placche ci sono meno rischi di sbattere in caso di volo. Accade spesso infatti che, dove il primo di cordata ha esitato in un passaggio i secondi vengano sù senza problemi. Nella foto accanto il nostro amministratore (in secondo piano) fà lo spiritoso con la corda dall'alto.

crsica Cerchiamo di individuare le regole base per "aderire"


    Per caricare al meglio i piedi in appoggio il corpo viene tenuto un pò staccato dalla parete con le braccia semitese, con mani e piedi ravvicinati aumentiamo la componente di spinta ortogonale alla roccia, al contrario è meglio evitare di allungarsi per raggiungere presette lontane.

Ci si muove a piccoli passi spostando continuamente il peso del corpo sul piede caricato.

I talloni vanno tenuti bassi per sfruttare più suola possibile e non sforzare i polpacci.

Le mani in spinta, appoggiate aperte con le dita verso il basso offrono un incredibile supporto e possono essere caricate per liberare un piede da muovere.

Infine, in caso di volo su placca inclinata qualcuno dice che si può tentare di riprendere l'equilibrio "correndo" in sù, non lo sò, se avete esperienza fateci sapere.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: