Europei volley femminile 2013: programma di venerdì 13 settembre

Le semifinali Russia-Serbia e Germania-Belgio in diretta tv su RaiSport 1.

Gli Europei di pallavolo femminile 2013 stanno giungendo al termine, oggi conosceremo i nomi delle finaliste. Avremo la stessa finale di due anni fa, tra Serbia (poi vincitrice) e Germania, o una finale inedita? Lo scopriremo stasera dopo i due match che andranno in scena al Max Schmeling Halle di Berlino.

La Serbia, che ai quarti ha eliminato l'Italia, incontra la Russia alle ore 17. Nonostante le ragazze di Zoran Terzic siano le campionesse in carica, in questo match sono le russe a partire favorite. Queste ultime hanno superato la fase a gironi a punteggio pieno, nella Pool C, vincendo contro la Bielorussia per 3-1 (25-21, 22-25, 25-14, 25-14), contro la Croazia di nuovo in quattro set (25-21, 26-24, 23-25, 25-22), poi con l'Azerbaijian per 3-0 (25-16, 25-20, 28-26). Ai quarti hanno sconfitto per 3-0 (25-20, 25-23, 25-19) la Turchia di Massimo Barbolini.

Le serbe, invece, prima di avere la meglio sulle azzurre, sono arrivate prime nella Pool D, considerata la più dura della fase a gironi, con 8 punti, dopo aver perso all'esordio al tie-break con la Bulgaria di Marcello Abbondanza (poi classificatasi all'ultimo posto e dunque eliminata senza nemmeno accedere agli ottavi) e aver vinto per 3-0 con la Repubblica Ceca di un altro ct italiano, Carlo Parisi, per 3-0 (25-21, 26-24, 15-9), poi con la Polonia per 3-1 (25-18, 25-18, 22-25, 25-21).

Zoran Terzic alla vigilia della semifinale ha detto:

"Contro l'Italia le mie ragazze hanno dimostrato forza, volontà e determinazione. La Russia è una squadra diversa, sono più alte e prendono più rischi rispetto alle azzurre. Comunque è una nuova squadra, senza le star. Dobbiamo controllare soprattutto Tatiana Kosheleva e l'opposto Nataliya Obmochaeva"

Il ct russo Yuriy Mrichev, invece, ha preferito non parlare della Serbia prima della partita perché, ha detto, le sue ragazze devono concentrarsi solo su se stesse.

Nell'altra semifinale che inizierà alle ore 20, vedremo la Germania contrapposta al Belgio. Anche in questo caso si tratta di due squadre che sono arrivate prime nei loro gironi. Le ragazze di Giovanni Guidetti hanno superato la Pool A con 8 punti, vincendo con la Spagna per 3-0 (25-15, 25-15, 25-17), con l'Olanda al tie-break (27-25, 20-25, 22-25, 25-23, 15-9) e con la Turchia per 3-0 (25-19, 25-23, 27-25). Ai quarti hanno poi eliminato la Croazia per 3-0 (25-23, 25-23, 25-18).

Il Belgio è la vera sorpresa di questi Europei. Ha vinto il girone B a punteggio pieno battendo prima la Francia per 3-1 (22-25, 25-19, 25-17, 25-17), poi la Svizzera per 3-0 (25-21, 25-16, 25-23), infine l'Italia per 3-1 (22-25, 25-16, 26-24, 25-18). Ai quarti le belghe si sono ritrovate di nuovo contro la Francia e l'hanno eliminata al tie-break (22-25, 25-23, 21-25, 25-20, 15-9). Ora, per la prima volta nella sua storia, Il Belgio è tra le prime quattro d'Europa e a suo modo ha già vinto, anche se non ha intenzione di fermarsi qui e lo sa bene Guidetti (foto in alto) che ieri in conferenza stampa ha detto:

"La sfida con il Belgio sarà difficile, il fatto che hanno vinto il loro girone contro l'Italia non è una coincidenza. Sono forti soprattutto a rete, quando attaccano e quando murano"

Il ct delle belghe, Gert Vande Broek, è entusiasta dell'attenzione che le sue ragazze stanno attirando:

"La reazione dopo la qualificazione alle semifinale è stata grande, c'è un enorme interesse dei media in Belgio nei nostri confronti, i tifosi sono impazziti. Contro la Germania dovremo servire bene, loro hanno un'eccellente organizzazione di gioco e alcune giocatrici davvero forti, come Christiane Fürst. Il loro pubblico le spingerà tantissimo, noi abbiamo bisogno di stare calmi e di sfruttare le nostre chance"

Entrambe le semifinali saranno trasmesse in diretta tv su RaiSport 1. Chi vince l'Europeo si qualifica automaticamente alla World Cup 2013 che si svolgerà in Giappone insieme con il Paese ospitante e le vincitrici dei tornei continentali in Asia, Norceca e Sud America. Le campionesse e le vice-campionesse europee saranno qualificate anche per i Mondiali dell'anno prossimo con l'Italia, che li ospita. Infine, le cinque squadre meglio classificate si qualificano agli Europei del 2015 insieme con Olanda e Belgio che li organizzano.

Europei volley femminile 2013: semifinali di venerdì 13 settembre


Max Schmeling Halle di Berlino

ore 17:00, Russia - Serbia
ore 20:00, Germania - Belgio

Foto © CEV

  • shares
  • Mail