Basket | Europei Slovenia 2013: Pianigiani "Limitiamo contropiede e rimbalzi in attacco"

Lubiana si presenta finalmente con un po' di sole, seppur con qualche nuvola, nel giorno di vigilia di Italia-Lituania, quarto di finale di Eurobasket 2013. "Dovremo togliere il più possibile dalla loro partita i punti facili - ha detto Simone Pianigiani, sul piano partita per la gara contro i baltici - Loro sono maestri nel contropiede e segnano il 12/13% dei punti, dopo un rimbalzo in attacco. Se riusciamo a ripulire il più possibile queste cose, può essere una chance per stare in partita". Poi dovremo fare canestro: "Dovremo non perdere palloni ed essere capaci di mantenere le nostre caratteristiche".

Pur con qualche acciacco, la squadra azzurra è pronta ed il giorno di riposo ha avuto sicuramente un effetto importante: "Fisicamente stiamo abbastanza bene. Il riposo è stato fondamentale, Datome continua a giocare con il dolore ma ha grande spirito e Gentile sembra a posto, dopo la botta subita contro Gasol". E proprio il giovane di Milano è la sorpresa più bella di questa avventura in Slovenia: "Già al primo colloquio privato, durante le visite mediche, gli avevo detto della sua importanza nella squadra. Certo, la continuità è andata oltre le previsioni".

I baltici li abbiamo già incontrati in amichevole al Torneo dell'Acropolis e fu una pesante sconfitta: "Siamo arrivati a quella partita in momenti diversi. La nostra vera gara di preparazione era stata quella con la Slovenia a Capodistria, eravamo un po' scarichi e senza Datome. Abbiamo preso 20 punti in contropiede e questo non dobbiamo ripeterlo, ora dobbiamo giocarcela con fiducia". E l'ambiente alla Stozice Arena potrebbe essere favorevole: "Sarebbe bello. I nostri quella spinta la sentono, soprattutto quando abbiamo dei momenti down. Speriamo".

  • shares
  • Mail