Atp San Pietroburgo 2013: Fognini si ritira a due punti dalla sconfitta con Przysiezny, il video

Termina subito il cammino di Fabio Fognini all'Atp 250 di San Pietroburgo. Il tennista ligure, testa di serie n°1, si è ritirato nel match di secondo turno contro il polacco Michail Przysiezny, n°112 Atp. Fabio ha abbandonato il campo sotto 6-3; 5-3; 0-30, dunque a due punti dalla potenziale sconfitta.

Fognini si è ritirato in seguito a un reiterato diverbio con il giudice di sedia, per una chiamata contestata e il conseguente penalty point. Fabio ha discusso per tre minuti con l'arbitro, si è seduto in panchina , poi, tornato in campo, ha commesso un doppio fallo e se ne è andato. C'è chi ipotizza anche un malanno alla schiena o a una gamba. Fatto sta che non è stata comunque una buona prestazione la sua prima dell'abbandono.Cedere due set contro un onesto mestierante della racchetta non si addice affatto a un top 20. Una sconfitta, quella odierna, che avrà conseguenze proprio sul ranking visto che Fabio difendeva, a San Pietroburgo, i punti della finale raggiunta lo scorso anno e persa in due set contro lo slovacco Martin Klizan.

Stagione sul cemento da dimenticare, finora, per Fognini. Dopo le vittorie in successione, sulla terra, a Stoccarda e Amburgo, e la finale di Umago, Fabio è stato eliminato al secondo turno a Montreal (con Gulbis), al primo di Cincinnati (con Stepanek) e all'esordio degli Us Open dove ha racimolato la miseria di cinque game contro l'americano Ram. Giornata negativa per i colori azzurri. Mentre Fognini si ritirava a San Pietroburgo, Andreas Seppi subiva un doppio 6-4 da Nicolas Mahut all'Atp 250 di Metz. Anche per il bolzanino possibile retrocessione nel ranking visto che anche lui difendeva la finale nel torneo francese, persa, la scorsa edizione, con Tsonga.

Ecco il video della performance di Fognini. La parte incriminata inizia al minuto 7'10"

  • shares
  • Mail