Tour of Britain 2013: Simon Yates ha vinto la sesta tappa. Wiggins sempre più d'oro

Sir Bradley Wiggins mantiene la leadership della classifica generale a 32" da Martin Elmiger.

Per un britannico che conferma di essere forte anche in una stagione così (Bradley Wiggins), ce n'è un altro che promette grandi cose e a soli 21 anni si è già reso un grande protagonista di questo Tour of Britain con la maglia della selezione nazionale.

Il giovane Simon Yates ha vinto la sesta tappa del Giro d'Inghilterra staccando nel finale Martin Elmiger e David Lopez di 2". Wiggins, invece, ha concluso la frazione al settimo posto controllando sempre benissimo la gara con l'aiuto dei suoi compagni di squadra e anche dopo questa tappa con arrivo in salita mantiene la Maglia Oro di leader della classifica generale quando mancano solo due tappe.

Nella tappa di oggi da Sidmouth a Haytor, lunga 137 km, ha visto iniziare al 15° chilometro la fuga di cinque uomini: Martin Velits dell'Omega Pharma - Quick Step, Liam Holohan della Madison Genesis, Kristian House della Rapha Condor, Ian Wilikinson della selezione inglese giovanile e Angel Madrazo della Movistar, grande protagonista di questa corsa a tappe, proprietario delle maglie di miglior scalatore e di leader della classifica a punti. I cinque battistrada hanno avuto un vantaggio massimo di 3' 30", poi, a circa 22 km dall'arrivo, Wilkinson e House sono rimasti indietro rispetto agli altri tre.

Il gruppo, guidato dal team Sky, ma anche da Francesco Bongiorno della Bardiani Valvole - CSF Inox, ha ripreso tutti e sull'ultima salita è stato Stefano Pirazzi a tentare il primo attacco a 4,5 km dall'arrivo, ma il gap dagli inseguitori è stato sempre minimo ed è stato riacciuffato appena due chilometri dopo. Ci ha provato poi Daniel Martin della Gamin Sharp a fare il vuoto ed è stato raggiunto da Marcel Wyss della IAM che è stato poi protagonista dell'ultima mini-fuga a meno di 3 km dal traguardo con Nairo Quintana e Bongiorno, mentre il gruppo restava con sempre meno uomini. Bradley Wiggins, a suo agio con la Maglia Oro, a due chilometri dalla fine ha raggiunto il gruppetto di Quintana seguito da pochi uomini tra cui David Lopez, il suo compagno di saura che si è poi piazzato al terzo posto.

A pochi metri dal traguardo Sergio Pardilla della MTN Qhubeka ha cercato di anticipare la volata, ma alla fine Simon Yates ha avuto la meglio e ha staccato gli altri di due secondi.

Ordine d'arrivo della sesta tappa:


    1) Simon Yates (Gran Bretagna) 3h 23' 44"
    2) Martin Elmiger (IAM) +2"
    3) David Lopez (Sky) +2"
    4) Sergio Pardilla (MTN Qhubeka) +5"
    5) Sebastien Reichenbach (IAM) +5"
    6) Nairo Quintana (Movistar) +7"
    7) Bradley Wiggins (Sky) +7"
    8) Francesco Manuel Bongiorno (Bardiani Valvole CSF Inox) +12"
    9) Marcel Wyss (IAM) +12"
    10) Evaldas Siskevicius (Sojasun) +31"

Classifica generale dopo sei tappe:


    1) Bradley Wiggins (Sky) 24h 10' 56"
    2) Martin Elmiger (IAM) +32"
    3) Simon Yates (Gran Bretagna) +1' 6"
    4) David Lopez (Sky) +1' 8"
    5) Sergio Pardilla (MTN Qhubeka) +1' 16"
    6) Jack Bauer (Garmin Sharp) +1' 19"
    7) Ian Stannard (Sky) +1' 34"
    8) Michal Golas (Omega Pharma - Quick Step) +1' 36"
    9) Sebastien Reichenbach (IAM) +1' 42"
    10) Nairo Quintana (Movistar) +1' 56"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail