Basket | Europei Slovenia 2013: Italia senza energia, niente Mondiale

Il sogno è finito, l'Italia chiude Eurobasket 2013 con la sconfitta con la Serbia (76-64) e dice addio alla qualificazione ai Mondiali 2014. Gli azzurri partono in maniera disastrosa, sprofondano a -19, e non riescono più a ritornare vicini, pur mettendo in campo tutte le (poche) residue energie rimaste. Troppo evidente la differenza sotto i tabelloni ed a rimbalzo, soprattutto con un'altra giornata da dimenticare di Belinelli (3/13 dal campo) ed un Aradori da tre punti. Finisce quindi con tanta amarezza, dopo un'avventura azzurra assolutamente da applaudire.

Inizio terribile di partita per la formazione azzurra: tanto timorosi in attacco, mentre dietro i lunghi serbi ci mangiano. Bjelica e Nenad Krstic banchettano nella nostra area ed i nostri avversari sono già in doppia cifra di vantaggio, dopo pochi minuti. Il distacco si dilata ancora maggiormente, quando anche Micic e Bogdanovic puniscono dall'arco, fino al -19 (11-30 del 12'), nonostante ben 7 perse della Serbia. Tiriamo con percentuali drammatiche (4/19 al primo mini intervallo, contro l'11/15 avversario) e la squadra appare un po' sfiduciata, oltre che sulle gambe.

Pianigiani prova a mettere Vitali prima e Poeta poi, per dare un po' di scossa, ma è il solito Alessandro Gentile a ridare un po' di speranza all'Italia. Segna 7 punti nel parziale azzurro di 12-2, per tornare sotto la doppia cifra di svantaggio (23-32 al 17'). Avremmo l'occasione anche di accorciare maggiormente, ma arriva la persa e lasciamo successivamente sul parquet un paio di palle vaganti, che la Serbia trasforma con l'inatteso Micic e sprofondiamo nuovamente (27-41 al 20'). Pur senza brillare e con il solito carattere, con i primi canestri di Belinelli, ritorniamo due volte a -9.

I nostri avversari, però, trovano un Nedovic caldissimo e respingono anche questi tentativi di rientro, mentre ci sono problemi al ginocchio sinistro per Cusin, dopo uno scontro con Bjelica. Così, il punteggio recita 44-55 all'ultimo intervallo: ci proviamo fino alla fine, ancora con quel maledetto scoglio del -9, però non troviamo lo spunto per ritornare definitivamente nel match, anche per la bravura di Krstic ci trovare sempre canestri importanti. La tripla di Kalinic spegne definitivamente il sogno Mondiale: ora resta solo la speranza (difficile) della wild card.

LE PAGELLE DI ITALIA-SERBIA E IL BILANCIO FINALE DI PETRUCCI (VIDEO) E DI PIANIGIANI

GLI AZZURRI: "DURA DA MANDARE GIU', MA SIAMO ORGOGLIOSI"

Italia-Serbia 64-76: il tabellino

ITALIA-SERBIA 64-76 (11-27, 27-41, 44-55)

ITALIA: Aradori* 3 (0/4, 1/2), Gentile 14 (2/6, 1/4), Rosselli ne, Vitali (0/1, 0/1), Poeta, Melli 1 (0/1 da tre), Belinelli* 8 (1/7, 2/6), Diener, Cusin* 8 (3/3), Datome* 19 (2/5, 4/6), Magro ne, Cinciarini* 11 (3/9, 1/1). All: Pianigiani. Ass: Dalmonte, Fioretti

SERBIA: Nedovic* 12 (3/7, 2/5), Krstic Nem. ne, Micic 8 (1/4, 2/2), Bogdanovic* 7 (1/2, 1/2), Bjelica*12 (2/3, 1/5), Markovic 12 (1/1, 2/3), Kalinic 3 (0/1, 1/1), Gagic, Krstic Nen.* 17 (8/14, 0/1), Andjusic (0/1), Katic, Stimac 5 (2/2). All: Ivkovic. Ass: Kesar

ARBITRI: Lottermoser (Ger), Ryzhyk (Ucr), Bulto (Spa)

Finale 5°/6° posto: Slovenia-Ucraina 69-63
(G.Dragic 19; Jeter 12)

LE PAGELLE DI ITALIA-SERBIA E IL BILANCIO FINALE DI PETRUCCI (VIDEO) E DI PIANIGIANI

GLI AZZURRI: "DURA DA MANDARE GIU', MA SIAMO ORGOGLIOSI"

Italia-Serbia 64-76: la diretta della partita

Le statistiche del match

1:08 - 2 su 2 della Serbia dai liberi, risponde l'Italia, ma ormai è finita. Gli azzurri non si qualificano per il mondiale (l'ultima possibilità potrebbe concretizzarsi con una wild card) e sono la prima delle escluse. C'è grossa delusione dopo aver disputato un grande Campionato Europeo in condizioni di emergenza.

1:16 - Bogdanovic fa 2 su 2 dai liberi

1:26 - Markovic fa 2 su 2 dai liberi, risponde Cinciarini da 3

1:50 - Gentile a segno da 3, time out Serbia

2:36 - Datome fa 2 su 2 dai liberi

03:00 - Markovic da 3, la Serbia vola, time out Italia

3:40 - Kalinic a segno da 3...

4:15 - Krstic a segno da 2

4:39 - Time out Serbia. Poi Datome fa 1 su 2 dai liberi

5:10 - Cusin fa 2 su 2 dai liberi

6:30 - Gentile a segno da 2, poi Krstic risponde da 2. L'Italia non riesce a dare continuità al suo gioco, time out chiamato da Pianigiani

8:30 - Stimac ancora a segno da 2, risponde Datome dall'altra parte

8:51 - Stimac fa 1 su 2 dai liberi

9:20 - A segno Stimac da 2, poi Datome da 3!

10:00 - Inizia l'ultimo quarto
___________

00:00 - Termina il terzo quarto, Italia sotto di 11

00:22 - Belinelli sbaglia l'ultimo attacco, palla alla Serbia

1:09 - Cinciarini a segno da 2

2:00 - Markovic a segno da 3

3:00 - Nedovic a segno da 3, poi risponde Cusin da 2

3:30 - Due punti di Cinciarini, time out Serbia!

3:55 - Tripla di Belinelli!

5:20 - Tripla di Nedovic che fa male...

6:20 - Krstic a segno da 2

7:00 - Tripla di Datome!

7:38 - Tripla di Belinelli, poi due punti di Krstic!

8:28 - 0 su 2 dai liberi per Krstic

10:00 - Inizia il terzo quarto, 1 su 2 di Bjelica dai liberi, risponde Cusin da 2 punti

____________

Le statistiche del match

0:20 - 2 su 2 di Bjelica dai liberi, termina il secondo quarto. Italia male al rimbalzo e poco precisa in attacco, azzurri sotto di 14

1:46 - 2 su 2 di Cinciarini dai liberi

1:50 - Micic da 3, canestro che taglia le gambe...

2:40 - Markovic a segno da 2

3:00 - Gentile fa 2 su 2 dai liberi

3:03 - Bogdanovic ferma la rimonta azzurra

4:01 - Gentile fa 2 su 3 dai liberi, l'Italia recupera

4:54 - Gentile fa 2 su 2 dai liberi

6:08 - Datome a segno da 2, poi risponde Nedovic. Dall'altra parte a segno Aradori da 3!

7:40 - Micic a segno da 2, poi risponde Gentile con canestro e tiro libero supplementare

9:00 - 1 su 2 dai liberi per Bjelica

10:00 - Inizia il secondo quarto
___________

0:00 - Tripla di Bogdanovic! Termina il primo quarto, +16 Serbia...

0:05 - Time out Serbia prima dell'ultimo possesso

0:40 - 1 su 2 di Melli dai liberi

1:40 - Tripla di Micic, Italia in bambola

2:45 - Ancora Bjelica, 10-21: massimo vantaggio serbo.

3:25 - Bjelica da 2

3:50 - Cinciarini e poi Krstic da 2

5:14 - Tripla di Datome! Risponde Krstic con canestro e tiro libero aggiuntuvo

6:04 - Tripla di Bjelica! Poi 2 punti di Krstic, time out Italia

7:05 - Bjelica fa canestro e tiro libero supplementare, risponde Cusin da 2

7:35 - Tripla di Datome!

8:01 - Ancora Nedovic in contropiede, Italia troppo sprecona

8:50 - Nedovic a segno da 2

10' - Partiti!

Ore 17.28 Suonati gli inni nazionali, è tempo della palla a due

Ore 17.22 E' l'ora della presentazioni delle squadre alla Stozice Arena

Ore 17.15 Come previsto, non tantissimo pubblico presente, per ora, sugli spalti: il numero di italiani e serbi è più o meno simile.

Ore 17.06 L'Italia giocherà con la casacca azzurra, mentre i serbi saranno in maglia bianca.

Ore 17.00 Entrano in campo le due squadre sul parquet per il riscaldamento, mezz'ora alla palla a due tra Italia e Serbia.

Ore 16.44 Compaiono le prime bandiere azzurre sugli spalti, mentre sul parquet ci sono Gentile e Cinciarini a fare un po' di tiro.

Ore 16.35 Aperti i cancelli della Stozice Arena, ma non è previsto grande pubblico per questa partita.

Ore 16.18 Ad un'ora e venti dalla palla a due, anche altri azzurri fanno un po' di tiro alla Stozice Arena.

Ore 16.05 Anche Poeta e Datome entrano sul parquet, così come alcuni giocatori della Serbia.

Ore 15.59 Gli azzurri sono arrivati alla Stozice Arena e Luca Vitali ha fatto l'ingresso sul parquet.

Ore 15.50 Manca poco più di un'ora e mezza alla palla a due di Italia-Serbia, ultima partita della squadra azzurra ad Eurobasket 2013. La finale 7°/8° posto vale un posto al Mondiale e, dunque, un obiettivo importantissimo per la squadra di Pianigiani e per l'intero basket italiano. A breve gli azzurri raggiungeranno la Stozice Arena e inizieranno il pre riscaldamento sul parquet.

Italia-Serbia: la presentazione della partita

L'Europeo azzurro si chiude oggi alle ore 17.30, nella finale 7°/8° posto contro la Serbia. L'occasione finale per andare ai Mondiali 2014, dopo aver sprecato soprattutto la chance di ieri contro l'Ucraina. E' però tempo di resettare tutto e non pensare a quello accaduto negli ultimi giorni, perché questa è davvero la gara della vita per la formazione di Pianigiani. Un traguardo importantissimo: oltre alla rassegna iridata, c'è in palio anche la qualificazione diretta agli Europei 2015 e, quindi, la sicurezza di giocare per altre due estati competizioni di alto livello.

Gli azzurri devono provare a superare la stanchezza e fare questo ultimo sforzo, per conquistare un risultato ampiamente meritato, per quanto visto in questa rassegna continentale. Anche perché non sarà così facile ottenere il diritto di andare a Spagna 2014 con una delle quattro wild card: Cina e Brasile appaiono quasi certe di riceverla, le altre due dovrebbero venire assegnate all'Europa e ci sono in ballo mercati più importanti di quello italiano, come Turchia e Russia (senza dimenticare la Grecia).

Questi sono discorsi futuri, che speriamo di dimenticare attorno all'ora di cena, visto che la partita è difficile, ma non certo impossibile. La Serbia arriva da due batoste clamorose, sia nel quarto di finale contro la Spagna che nella semifinale 5° posto con la Slovenia, e si parla di rotture all'interno dello spogliatoio. A livello tecnico, troviamo di fronte l'ennesima squadra grossa, con sette giocatori oltre i due metri ed i due migliori giocatori (Nenad Krstic e Nemanja Bjelica) sotto i tabelloni. Serve un'impresa, non resta che dire 'Forza Azzurri'. Ve la meritate.

Italia-Serbia | Europei Slovenia 2013 basket | I precedenti

Sono solo quattro i precedenti tra gli azzurri e la formazione serba ed il bilancio non è molto incoraggiante, con 3 sconfitte ed una sola vittoria, ottenuta tra l'altro ai Giochi del Mediterraneo nel luglio 2009. L'ultimo confronto è stato all'ultimo Europeo, con il successo dei serbi per 80-68. Ben 81, invece, i precedenti contro la squadra yugoslava unita: 57 sconfitte e 24 vittorie.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail