Mondiali ciclismo Firenze 2013: Omega Pharma 81 centesimi d’oro nella cronosquadre

Meno di un secondo per bissare il successo iridato dello scorso anno: Tony Martin, Sylvain Chavanel, Niki Terpstra, Kristof Vandewalle, Peter Velits e Michal Kwiatkowski precedono Orica GreenEdge e Team Sky

Ottantuno centesimi di secondo fra Omega Pharma e Orica GreenEdge. Dopo 56,8 km di pedalate fra Montecatini Terme e Firenze, la seconda edizione del Campionato Mondiale cronosquadre conferma la squadra che vinse un anno fa a Valkenburg. Come in campo femminile con la Specialized-Lululemon, anche nella cronosquadre maschile si è dunque assistito a un bis iridato, quello della Omega Pharma che con una vera e propria “volata” si è presa la rivincita sulla Orica GreenEdge che nella cronometro a squadre dell’ultimo Tour de France aveva prevalso per appena 75 centesimi.

Due squadre di potenziale praticamente identico si sono fronteggiate. Il team belga ha potuto godere di un importante vantaggio: quello di partire per ultima e poter regolare la performance su quella degli avversari. Rispetto al sestetto campione del mondo nel 2012 l’unica variazione è stata nella sostituzione di Tom Boonen da parte di Michal Kwiatkowski. Per i restanti cinque (Tony Martin, Sylvain Chavanel, Niki Terpstra, Kristof Vandewalle e Peter Velits) si tratta dunque di un secondo oro collettivo.

L’australiana Orica GreenEdge mastica amaro (basta vedere i sorrisi in area podio dopo l’arrivo di Martin e compagni) e si tiene uno degli argenti più indigesti della recente storia iridata. Al collettivo australiano non bastano i corazzieri Sven Tuft e Brett Lancaster per arrivare all’agognato oro.

A Firenze, nella culla del Rinascimento amatissima dagli inglesi, sale sul podio il britannico Team Sky. Il distacco dello squadrone che schiera il vincitore del Tour de France, Chris Froome, e altri amanti del “padellone” come Richie Porte ed Edvald Boasson Hagen, arriva 3° a 22 secondi, ma con un’assenza importante, quella di Bradley Wiggins che quest’oggi a Londra ha vinto il Tour of Britain, proprio grazie al successo nella cronometro.

Al quarto posto c’è la Bmc di Taylor Phinney a 1’02”, al quinto la RadioShack Leopard di Fabian Cancellara a 1’17”. La prima squadra italiana è la Cannondale Pro Cycling di Petere Sagan a 1’28”, mentre a Lampre Merida è solamente diciassettesima a 3’56” dai vincitori. In gara con la CCC Polsat Polkowice c’è anche Davide Rebellin, 42 anni, il più vecchio in gara.

I Mondiali toscani sono iniziati col brivido.: da qui a domenica prossima le emozioni non mancheranno.

Campionati mondiali ciclismo Firenze 2013 | Ordine d’arrivo Cronosquadre maschile

1.Omega Pharma Quick Step in 1:04:16.74
2. Orica GreenEdge a 0:00:00.88
3. Sky Procycling a 0:00:22.62
4. BMC Racing Team a 0:01:02.78
5. RadioShack Leopard a 0:01:17.52
6. Astana Pro Team a 0:01:21.21
7. Cannondale Pro Cycling a 0:01:28.81
8. Garmin-Sharp a 0:02:02.01
9. Team Saxo-Tinkoff a 0:02:14.24
10. Movistar Team a 0:02:31.10

Foto | Firenze 2013

  • shares
  • Mail