Running - Fartlek o interval training?

L'interval training è un tipo di allenamento strutturato che consiste nell'effettuare un certo numero di prove ripetute comprese fra i 100 m. e i 400 m. a ritmi di media intensità e un recupero solitamente su una distanza della metà di quella delle prove.

Questo fa dell'interval training un allenamento sostanziamente di tipo aerobico e il suo scopo è quello di ispessire la parete cardiaca e la capacità contrattile del muscolo cardiaco; questo tipo di allenamento di solito ha poche varianti, essendo caratterizzato essenzialmente da un numero elevato di prove, percorse a velocità medio alta e con pause di recupero in corsa lenta.

Molte più varianti dell'interval training ha il fartlek, di cui abbiamo proposto qualcosa qualche post fa; è un allenamento derivante dal classico "fai-da-te" e viene corso seguendo l'istinto e le sensazioni del momento oppure con le variazioni consentite da un tipico percorso in natura piuttosto che da un altro.

Anche il fartlek di impostazione cosiddetta "statunintense" offre molte possibilità, venendo praticato non semplicemente sull'istinto dell'atleta ma seguendo un'impostazione programmata, tanto nel numero delle prove, quanto nella loro durata (fartlek lungo, medio o corto), velocità e tempi di recupero.

Questo rende il fartlek un allenamento per molteplici scopi, che vanno dal miglioramento della capacità aerobica o della resistenza lattacida, portata ai limiti delle possibilità dell'atleta, soprattutto se velocità e durata vengono esasperate e accorciate, ottimizzando l’intervallo tra la produzione dell’acido lattico e il suo smaltimento durante i recuperi.

  • shares
  • Mail