Federer superato da Berdych torna numero 6, l'Atp Finals di Londra non è ancora al sicuro

La prossima settimana Federer volerà in Cina. Dal 7 ottobre sarà impegnato al Masters di Shanghai sia in singolare che in doppio, in coppia con il tennista cinese Zheng.

La scorsa settimana, senza giocare, Roger aveva guadagnato una posizione nel ranking Atp dalla 6° alla 5°, scavalcando Berdych. Dieci giorni dopo, il ceco ha operato il controsorpasso. Decisiva la vittoria odierna nell'Atp 250 di Bangkok contro Lu (7-6; 6-4) nei quarti di finale. Grazie all'accesso nella semifinale del torneo thailandese, Thomas ha recuperato i 145 punti che attualmente lo separano dall'elvetico. Un cambiamento nel ranking che influirà anche nella disposizione delle teste di serie nel Masters di Shanghai. Con l'assenza di Murray, fuori per il resto della stagione a causa dell'operazione alla schiena, Berdych scala in quarta posizione con Federer a ridosso.

Proprio l'infortunio di Murray potrebbe rendere più facile la qualificazione dello stesso Federer al Masters di Londra che, come da tradizione, chiude l'annata tennistica a novembre. I migliori otto che si affronteranno alla 02 Arena accedono alla kermesse londinese grazie ai punti accumulati nella classifica Race che tiene conto esclusivamente dei risultati conquistati nell'anno in corso. Con Nadal, Djokovic e Ferrer già qualificati, Berdych e Del Potro quasi in sicurezza, restano da assegnare tre posti. A contenderseli Federer (6°), Wawrinka (7°), Gasquet (8°), Tsonga (9°), Raonic e Tsonga. La distanza attuale tra Roger e Tsonga, primo degli esclusi, è di 450 punti, non certo un gap tranquillizzante.

Decisivi, oltre a Shanghai e Bercy, potrebbero essere i cosiddetti tornei minori. Tsonga, ad esempio, parteciperà a Pechino e Vienna, mentre Gasquet e Wawrinka hanno in programma 5 tornei nelle ultime 5 settimane. Tutto, comunque, dipende dallo stesso Federer. Con dei buoni risultati nei Masters e a Basilea, la presenza a Londra non dovrebbe essere in pericolo. Non credo che l'elvetico andrà a cercarsi punti altrove anche se a Vienna hanno già pronta una wild card, se necessario.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail