Atp Finals Londra 2013: seconda giornata, Djokovic batte ancora Federer, vince Nadal, i risultati di martedì 5 novembre

Esordio dei big nella seconda giornata delle Atp Finals. Comincia con una vittoria il cammino di Nadal e Djokovic. Sconfitti Ferrer e Federer.

Nadal b. Ferrer 6-3; 6-2: Nadal si vendica della sconfitta di sabato scorso e batte nettamente l'amico e connazionale Ferrer in un match con poche emozioni e poco tennis. Nel primo set, Ferrer commette ben 19 errori gratuiti (un'enormità per lui). Anche Nadal non è perfetto ma gli basta un break, sul 3-2, per avviarsi, in tutta tranquillità al 6-3, in 35 minuti, con David punito di nuovo al servizio nel nono game. Nel secondo parziale emergono ulteriormente le difficoltà del valenciano, apparso davvero privo di energie e sulle gambe, dopo le ultime tre settimane giocate senza pausa con tre finali perse su tre a Stoccolma, Valencia e Bercy. Piovono break. Nadal vola 5-0 ma consente all'orgoglioso David di limitare il passivo con . La vittoria di Rafa determina il calendario delle successive due giornate del girone A. Già domani l'iberico affronterà Wawrinka. Ferrer, invece, è atteso da Berdych.

Djokovic b. Federer 6-4; 6-7(2); 6-2:Djokovic replica la vittoria di Bercy imponendosi, ancora una volta, su Federer in tre set. Primo set molto equilibrato. Domina il servizio e la partita scorre via veloce. La prima emozione arriva sul 4-4 quando Federer si procura una palla break sul 30-40 annullata però da Nole con un vincente. “Gol mangiato, gol subito”, recita un vecchio adagio calcistico. Vittima del proverbio è proprio Federer che, nel game successivo, si ritrova sotto 15-40 al servizio e con un erroraccio di dritto consegna il set al serbo che, senza far nulla, incassa il 6-4.
Reagisce comunque l’elvetico. Girandola di break in avvio di secondo set. Due se li procura Roger, il primo rimontando da 40-0, l’altro a 0 dopochè Djokovic aveva prontamente rimediato al primo allungo dell’avversario. Federer serve per il set in vantaggio 5-4, spreca un set point e subisce l’ennesima rimonta di Nole che impatta 5-5 e trascina il parziale al tie break nel quale però soccombe nettamente 7-2, risultato che il pubblico della O2 Arena saluta con un’ovazione in stile Coppa Davis.
Scoccano le due ore di gioco e inizia il terzo set. Federer, ancora in apnea, smarrisce il servizio nel primo game. Come a Bercy, lo sforzo profuso nella prima parte della partita toglie brillantezza al gioco e alle gambe dello svizzero. Si palleggia troppo. Djokovic non aspettava altro. Ko tecnico. Arriva un altro break e Djokovic si invola, sicuro, verso il 6-2 finale. C’è poco da fare. Contro questi avversari, Federer non può permettersi pause che subito viene punito. Giovedì, nella seconda giornata, Federer-Gasquet e Djokovic-Del Potro

Atp Finals Londra 2013: i risultati della seconda giornata | Martedì 5 novembre

Singolare:

Gruppo A

Nadal b.Ferrer 6-3;
Classifica: Nadal 1V; Wawrinka 1V; Berdych 1P; Ferrer 1P

Gruppo B

Djokovic b. Federer 6-4; 6-7(2); 6-2
Classifica: Del Potro 1V; Djokovic 1V; Federer 1P; Gasquet 1P;

Torneo di Doppio:

Gruppo A

Dodig/Melo b. Bryan/Bryan 3-6; 6-3; 10-8
Classifica: Fyrstemberg/Matkowski 1V; Dodig/Melo 1V; Rojer/Qureshi 1P; Bryan/Bryan 1P

Gruppo B

Paes/Stepanek b. Peya/Soares 6-3; 5-7; 10-8
Classifica : Verdasco/Marrero 1V; Paes/Stepanek 1V; Peya/Soares 1P; Lopez/Granollers 1P;

Atp Finals Londra 2013: seconda giornata | Martedì 5 novembre

Atp Finals Londra 2013: seconda giornata | Martedì 5 novembre

Atp Finals Londra 2013: i match della seconda giornata | 5 novembre

Seconda giornata elettrizzante alle Atp Finals di Londra. Scherzi del calendario. Oggi infatti assisteremo al remake delle due semifinali disputate sabato scorso al Masters di Parigi Bercy.

Si comincia alle 15 con Nadal-Ferrer, secondo match del gruppo A. Chi vince va in testa al girone insieme a Wawrinka, vittorioso, ieri, in tre, su Berdych. Tre giorni fa, a Parigi, è finita con il sorprendente successo in due set di Ferrer sull'amico e connazionale che non batteva da due anni e mezzo, dai quarti di finale dell'Australian Open '11. Nadal comincia oggi l'ennesimo assalto al Masters di fine stagione, unico torneo che manca al suo sterminato palmares e, nel quale, vanta solo una finale, persa, a Londra, con Federer nel 2010. Nelle passate edizioni, Rafa, si presentava al Masters senza più energie, stanchissimo dopo una stagione logorante. Vedremo in che condizioni sarà quest'anno. Pronostico una sua vittoria oggi, anche due set a zero.

In serata, alle 21, Federer - Djokovic completano la prima giornata del gruppo B, inaugurato ieri dalla vittoria di Del Potro su Gasquet. La sfida di Parigi, vinta da Nole in tre, ha dimostrato come Federer non possa permettersi cali o pause contro avversarie atleticamente più forti di lui. A Bercy, Roger ha giocato un'ora alla grande conquistando nel set iniziale poi ha pagato il primo break della partita subito nel secondo set e si è consegnato all'avversario. Anche oggi prevedo un canovaccio simile. Federer ha bisogno di una prestazione autorevole al servizio ma tutto dipende - purtroppo per lui - dal rendimento di Djokovic, protagonista, finora, di un autunno da incorniciare con le vittorie in successione a Pechino, Shanghai e, appunto, Bercy.

Nel Masters di doppio, debuttano in serata, alle 19, i fratelli Bryan, attesi da una coppia molto competitiva, quella formata da Ivan Dodig e dal brasiliano Melo.

© Foto Getty Images

  • shares
  • Mail