NBA, su Twitter Gigi Datome è sempre più Gesù Cristo

Impazza la mania degli accostamenti tra il giocatore dei Pistons e il Messia…

La somiglianza tra Gigi Datome e Gesù Cristo, o meglio l'idea che abbiamo del Messia in base all'iconografia cristiana, è evidente da sempre, ma negli ultimi tempi su Twitter è scoppiata una vera e propria mania tra fotomontaggi, giochi di parole e battute spiritose sull'ala dei Detroit Pistons e lui stesso si presta allo scherzo retwittando le frasi più divertenti dette sul suo conto e soprattutto i filmati del suo compagno di squadra Andre Drummond.

Proprio Drummond qualche settimana fa ha pubblicato un primo video in cui si vede alle sue spalle Gigi Datome con i capelli sciolti e lo ha commentato scrivendo "Gesù è venuto a salvarmi!"


Ieri Drummond è tornato a scherzare con la complicità dello stesso Gigi che a torso nudo, con gli addominali ben visibili e le braccia aperte si è fatto riprendere sembrando proprio un'apparizione di Gesù, tutto accompagnato dalla frase "Signore dammi un segno!"


Ormai l'account Twitter di Datome è diventato una raccolta multimediale di frasi, immagini e video relativi alla sua somiglianza con Gesù e come ben sappiamo sul famoso social network ci sono anche i profili di Dio e del Diavolo (seguitissimi), ma anche quello di Gesù, con molti meno follower, almeno per il momento, ma Gigi ha ritwittato proprio il finto Messia che gli dice che somiglia di più al calciatore Moscardelli


e ha anche fatto notare ai suoi amici e fan che grazie a questa storia ha "fatto pace" con suo padre, cioè Dio


Tra i fotomontaggi più divertenti c'è sicuramente quello di Cristo Compagnone (Buddy Jesus) con la faccia di Datome. Chi ha visto il film Dogma di Kevin Smith probabilmente sa di cosa stiamo parlando e cioè della statua di Gesù che fa l'occhiolino e mostra il pollice all'insù nella pellicola con protagonisti Ben Affleck e Matt Damon.


Intanto Datome ha fatto al sua prima "apparizione" in NBA nel match dei Pistons contro i Washington Wizards, ma ha giocato solo pochi secondi, anche perché è ancora a corto di preparazione con i compagni, visto che in precampionato, dopo il suo ottimo Europeo, è stato infastidito da un problema fisico.

  • shares
  • Mail