Basket NBA: Gigi Datome, primo canestro tra i pro americani

I primi punti non si scordano mai, anche se arrivati per interferenza. Dopo i 18 secondi giocati all’esordio e tanta panchina, finalmente è arrivato il primo canestro di Gigi Datome nella sua avventura NBA. L’azzurro ha segnato in contropiede, a 7’18” dalla fine del secondo quarto, su assist di Brandon Jennings: il suo layup è stato bloccato da Mahinmi, ma aveva già toccato il tabellone e, quindi, è stato convalidato dagli arbitri. E’ stato l’unico suo canestro, in una serata piuttosto complicata al tiro.

Infatti, rimasto in campo per 11’37”, Datome ha chiuso con 1/7 dal campo, anche se durante il suo ingresso i Detroit Pistons hanno vissuto il loro miglior momento (+18 il plus/minus dell’ex Roma) e tentato di rimontare gli imbattuti Indiana Pacers, partiti fortissimo e mai più ripresi fino alla sirena finale. Speriamo sia un primo passo verso un utilizzo sempre maggiore, dopo quell’infortunio che l’ha costretto a saltare l’intero precampionato, in una squadra profondamente rinnovata e, quindi, ancora alla ricerca dei suoi equilibri.

Nella notte sono scesi in campo anche gli altri due italiani, ma nemmeno per loro è stata una giornata memorabile. Marco Belinelli (4 punti in 10 minuti) può almeno consolarsi con la vittoria della sua San Antonio sul campo di Denver, mentre Andrea Bargnani, partito in quintetto e con 6 punti in 23 minuti, non ha inciso nel clamoroso stop interno dei NY Knicks (un solo successo nelle prime quattro partite) contro Charlotte. E si è anche infortunato Tyson Chandler, uscito nel primo quarto, dopo un contatto al ginocchio destro con Walker.

NBA: i risultati del 5 novembre

Toronto Raptors-Miami Heat 95-104
Brooklyn Nets-Utah Jazz 104-88
Detroit Pistons-Indiana Pacers 91-99
New York Knicks-Charlotte Bobcats 97-102
New Orleans Pelicans-Phoenix Suns 98-104
Dallas Mavericks-Los Angeles Lakers 123-104
Denver Nuggets-San Antonio Spurs 94-102
Portland Trail Blazers-Houston Rockets 101-116
Sacramento Kings-Atlanta Hawks 100-105

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail