Volley maschile, Cev Champions League: Macerata batte i campioni d'Europa! 3-2 al Novosibirsk

La Lube Banca Marche Macerata ha vinto al tie-break ed è sempre più prima nel suo girone.

La Cucine Lube Banca Marche Macerata si conferma al primo posto di un girone di ferro dopo aver battuto al tie-break in una partita entusiasmante al PalaFontescodella i campioni d'Europa e vice-campioni del mondo del Lokomotiv Novosibirsk. Per ora dunque i biancorossi sono i più forti della Pool E avendo avuto la meglio su tutte e tre le avversarie. Tra un mese ci saranno i match di ritorno e nel frattempo Zaytsev e compagni potranno concentrarsi sul campionato a partire da domenica quando andranno a Trento a sfidare i campioni d'Italia.

Questa sera Alberto Giuliani, che deve fare a meno di Simone Parodi per un mesetto, ha mandato in campo il sestetto con Baranowicz in regia, Zaytsev opposto, Stanokovic e Podrascanin al centro, Kurek e Kovar di banda e Henno libero.

Il match è stato molto equilibrato fin dai primissimi palloni e sono stati i russi ad arrivare in vantaggio di un solo punto al primo time-out tecnico, (7-8) dopo un errore di Kovar in battuta. Poi, però Macerata si è rifatta subito avanti e con Stankovic e un ace di Baranowicz ha sorpassato gli avversari (11-9) e si è mantenuta in vantaggio fino alla fine del match arrivando sul +4 al secondo time-out obbligatorio (16-12) e conquistando cinque palle set con Kovar (24-19). Dopo uno scambio lunghissimo e spettacolare è andato out l'attacco del Lokomotiv e Macerata ha vinto il primo set per 25-19.

L'inizio del secondo set è stato molto simile al primo, con gli uomini di Voronkov avanti alla prima pausa tecnica (7-8), ma questa volta capaci di restare in vantaggio dal 9-10 in poi, e sono stati loro ad arrivare sul +4 al secondo time-out tecnico e poi a guadagnare quattro palle set con Moroz (20-24) facendosene però annullare due da Zaytsev prima di chiudere sul 22-25.

Combattutissimo il terzo set, il più spettacolare, iniziato con molti errori al servizio da parte del Lokomotiv che è tuttavia riuscito ad arrivare sul +2 al primo time-out tecnico (6-8) per poi farsi raggiungere e superare da Macerata dopo un ottimo turno in battuta di Podrascanin (dal 7-8 al 10-9). è seguita una lunga fase di parità fino alla fine del set che è terminato ai vantaggi. Macerata ha dovuto annullare due set point per il Lokomotiv (sul 23-24 e 24-25) prima di guadagnarne dei suoi: il primo con Zaytsev (26-25), il secondo con Kovar (27-26) e infine il terzo, di nuovo con Zaytsev, si è rivelato decisivo proprio grazie al capitano che è riuscito a segnare anche il punto successivo chiudendo sul 29-27.

Nel quarto set di nuovo tanti errori al servizio da una parte e dall'altra, poi Macerata è riuscita ad arrivare sul +2 al primo time-out tecnico e sul +3 al secondo, ma è stata raggiunta sul 20-20 dopo un errore al servizio di Kovar e un attacco fuori di Zaytsev. Il Lokomotiv è poi riuscito a restare in avanti e a guadagnare due set-point grazie a un mani-out di Camejo per poi chimere con Moroz sul 22-25.

Il tie-break ha visto Macerata subito in avanti spinta dal suo meraviglioso pubblico. Grazie ai colpi vincenti di uno scatenato Kurek, ma anche di Zaytsev, Kovar, Stankovic e Podrascanin, i biancorossi sono arrivati al cambio campo con il doppio dei punti degli avversari (8-4). Al rientro in campo si sono portati addirittura sul +5 (10-5), poi il lokomotiv è riuscito ad accorciare le distanze ritrovandosi a un punto dal pareggio (13-12), ma Kovar ha guadagnato sue match point e ha messo a segno il punto decisivo del 15-12 che vale la vittoria per 3-2 e consolida il primato in testa alla classifica della Pool E.

Nell'altra partita del girone lo Zenit Kazan ha vinto per 3-1 in casa contro il Posojilnica Aich/Dob (25-14, 19-25, 25-15, 25-19).
Questa la situazione in classifica dopo i tre turni d'andata: Lube Banca Marche Macerata 8; Zenit Kazan 6; Lokomotiv Novosibirsk 4; Posojilnica Aich/Dob 0.

Cev Champions League: Lube Macerata - Lokomotiv Novosibirsk | Tabellino

Lube Banca Marche Macerata - Lokomotiv Novosibirsk 3-2 (25-19, 22-25, 29-27, 22-25, 15-12)

Lube Banca Marche Macerata: Henno (L), Paparoni, Zaytsev 17, Stankovic 8, Patriarca, Kovar 17, Monopoli, Kurek 21, Baranowicz 2, Podrascanin 16. Non entrati De Moraes Lampariello. All. Giuliani

Lokomotiv Novosibirsk: Divis 13, Volvich 6, Moroz 25, Zhilin, Butko 5, Golubev (L), Camejo 10, Astashenkov 6. Non entrati Zubkov, Mysin, Kozlov, Leonenko. All. Voronkov. ARBITRI: Yener - Vereecke

Durata set: 24', 29', 35', 31', 19'
Lube Banca Marche Macerata: battute errate 30, ace 10
Lokomotiv Novosibirsk: battute errate 21, ace 5

Foto © CEV

  • shares
  • Mail