Basket NBA: Spurs travolgenti a NY, il derby azzurro è di Belinelli

C’era attesa per il primo derby italiano della nuova stagione NBA, ma non c’è stata partita. I San Antonio Spurs hanno travolto i New York Knicks al Madison Square Garden ed hanno inflitto una vera e propria lezione alla squadra della Grande Mela. A sorridere, così, alla fine è Marco Belinelli (9 punti, 4 rimbalzi e 4 assist), partito a sorpresa per la prima volta in quintetto, anche se Andrea Bargnani (16 punti con 5/10 dal campo) è stato uno dei pochi a lottare per la squadra di casa, pur soffrendo molto in difesa ed a rimbalzo come i compagni.

Il primo quarto è già decisivo ed è la fotografia della partita: i texani tirano con un incredibile 72% dal campo (83% da 3) e segnano 35 punti nei primi 12 minuti, mentre i Knicks non difendono, pagando l’assenza di Tyson Chandler, unico difensore della squadra. Il risultato è un veloce +20 ospite, con un Belinelli sempre più inserito negli schemi di Popovich, mentre il Mago è il più continuo in un attacco, dove Carmelo Anthony è messo in difficoltà da Diaw. Il problema come detto, però, è la difesa e non cambia nel resto del match.

Ovviamente scendono le percentuali, ma San Antonio non fa fatica ad allungare ulteriormente, arrivando fino al +24, in un Madison sempre più impaziente. Sette punti in pochi minuti di Bargnani e due canestro di Melo riportano New York a -16 all’intervallo lungo, ma il terzo periodo è la fotocopia del primo: gli ospiti tornano a correre, Belinelli serve due assist vincenti a Green ed il tabellone segna un indiscutibile +30. I tifosi di casa fischiano sonoramente e se ne vanno, mentre l’ultimo quarto serve solo per definire il punteggio finale.

NBA: i risultati del 10 novembre

New York Knicks-San Antonio Spurs 89-120
Oklahoma City Thunder-Washington Wizards 106-105 dts
Phoenix Suns-New Orleans Pelicans 101-94
Los Angeles Lakers-Minnesota Timbervolwes 90-113

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail