Coppa Davis: Del Potro non giocherà contro l'Italia a febbraio

Buona notizia per l'Italia in vista del primo turno del World Group di Coppa Davis contro l'Argentina, in programma, in trasferta, dal 31 gennaio al 2 febbraio 2014. Come previsto, Juan Martin Del Potro non sarà della sfida. Lo ha annunciato lo stesso tennista argentino con un comunicato nel quale si legge

Ho appena iniziato le mie vacanze dopo un anno impegnativo. Non ho voluto rispondere subito a Grimaldi (presidente della Federazione) e Jaite (capitano) perché volevo concentrarmi sugli ultimi tornei della stagione... Voglio comunicarvi vista l’urgenza della richiesta che non parteciperò all'incontro contro l’Italia

Non si conoscono le motivazioni ufficiali della scelta di Delpo ma non è un azzardato pensare che alla base ci siano i pessimi rapporti con il capitano Jaite e con alcuni compagni di squadra. Non solo con Nalbandian, ritiratosi lo scorso mese, ma anche con Monaco (originario di Tandil come lui), Zeballos e Schwank. Insomma con tutti e stupisce un pò che uno come Del Potro che ha la fama del buon ragazzo non si intenda con i propri connazionali.

Buon per l'Italia comunque. L'assenza di Palito, di fatto, sancisce che la sfida si giocherà sulla terra e non sul veloce, superfici, entrambe, sulle quali, con il numero 5 in campo saremmo partiti con un quasi certo handicap di 2-0 nei singolari. Ora, invece, possiamo centrare il colpaccio. L'Argentina ha tre discreti singolaristi Juan Monaco (ancora fermo per infortunio), Carlos Berlocq protagonista di un'ottima stagione, e Horacio Zeballos che dopo l'exploit con Nadal a Vina del Mar è decisamente scomparso dai radar. Le alternative sono Leonardo Mayer e Federico Delbonis. In doppio c'è Schwank. Tutti avversari decisamente giocabili per i nostri Seppi e Fognini, il quale potrebbe ritrovare in doppio il compagno Bolelli.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail