Papa Francesco riceve Bach, Malagò e le nazionali di rugby di Italia e Argentina

Parisse consegnerà al Pontefice una maglia azzurra e un pallone.

Una mattinata di sport per Papa Francesco quella di venerdì 22 novembre che vedrà il Pontefice impegnato in udienze private prima con i dirigenti dello sport mondiale e poi con le nazionali di rugby che sabato 23 si affronteranno all'Olimpico per la sfida Italia-Argentina valida per i test match 2013.

A Roma si svolge proprio venerdì e sabato la 42esima Assemblea Generale dei Comitati Olimpici e il nuovo presidente del Cio Thomas Bach terrà il discorso di apertura alle 8:30 del mattino, poi alle 11:30 si recherà in Vaticano insieme con il Presidente del Coni Giovanni Malagò per incontrare Papa Francesco, poi nel pomeriggio, alle 15:30, Bach andrà invece a Palazzo Chigi per un incontro con il Presidente del Consiglio Enrico Letta e con lui ci sarà sempre Malagò.

Papa Francesco, invece, dopo aver salutato i presidenti di Cio e Coni, accoglierà i giocatori delle nazionali di rugby di Italia e Argentina. Il capitano azzurro Sergio Parisse ha già annuncio che donerà al Pontefice una maglia e un pallone da gara.

Nei giorni scorsi Mauro Bergamasco, parlando a Repubblica.it di questa udienza privata, ha detto di essere credente e di non vedere l'ora di incontrare il Papa, aggiungendo che questo incontrò darà sicuramente a lui e ai compagni una "carica incredibile".

Inoltre, poiché pare che Bergoglio abbia praticato il rugby da giovane, Bergamasco ha detto che non sa se effettivamente il Papa abbia giocato o no con la palla ovale, ma è certamente un rugbista per il suo modo di pensare e di agire, perché da quando è salito al soglio pontificio "ha messo da parte le cianfrusaglie e si è dedicato solo alla sostanza".

  • shares
  • Mail