Volley, Grand Champions Cup 2013: per l'Italia vittoria facile contro il Giappone

La gara con il Brasile è decisiva per l'oro.

L'Italia ha conquistato oggi con estrema facilità una bella vittoria contro i padroni di casa del Giappone a Tokyo, nella quarta e penultima partita della Grand Champions Cup 2013. Un successo che era considerato abbastanza scontato già alla vigilia, ma che è stato certamente bello vedere in un match in cui il ct Mauro Berruto ha potuto continuare i suoi esperimenti.

L'allenatore azzurro, infatti, ha ovviamente fatto turnover anche oggi mandando in campo Baranowicz in regia e Zaytsev sulla sua diagonale, Piano e capitan Birarelli al centro, Lanza e Kovar di banda. Nel terzo set Piano ha lasciato il posto a Beretta, mentre in alcuni momenti si sono visti in campo anche gli schiacciatoti Dolfo e Sabbi.

Su quanto visto in campo c'è poco da dire: superiorità schiacciante dell'Italia, Giappone sempre costretto a inseguire gli azzurri che hanno sempre avuto un ampio vantaggio che ha consentito loro di giocare in tranquillità e di provare gli schemi di Berruto davanti a quasi 10mila persone accorse per vedere la nazionale di casa, ma ovviamente attratte anche da quella italiana. I giapponesi, infatti, sono molto appassionati di pallavolo e sono anche grandi fan dei giocatori stranieri.

Il primo set è stato il più facile, dopo il primo time-out tecnico raggiunto con un +2, Birarelli e compagni hanno allungato sempre di più fino a ritrovarsi con nove palle set di cui solo una annullata per il 25-16 finale.

Nel secondo set Italia di nuovo sul +2 alla prima pausa obbligatoria e +4 alla seconda, poi sei palle set, questa volta due annullate dai nipponici e chiusura del set sul 25-21, lo stesso risultato del terzo parziale, nel quale gli azzurri hanno sfruttato con Kovar la prima di tre palle match dopo essere atti anche in questo cos sempre ben distanziati dagli avversari e aver concesso qualcosina solo sulle ultime palle.

MVP del match è stato nominato proprio il nostro capitano Emanuele Birarelli, strepitoso soprattutto a muro, mentre Ivan Zaytsev è stato il best scorer con 13 punti, seguito da Kovar e Lanza con 11, mentre tra i giapponesi il più bravo è stato il capitano Koshikawa con 8 punti.

Domani, alle ore 4:10 del mattino, l'Italia giocherà con il Brasile che oggi ha perso al tie-break con la Russia una partita entusiasmante, quasi la fotocopia della finale olimpica dell'anno scorso, con gli uomini di Voronkov vicini alla sconfitta per 3-0, ma capaci di rimontare fino alla vittoria per 3-2.
La sfida con i sudamericani vale l'oro, ecco infatti qui di seguito l'attuale situazione in classifica.

Grand Champions Cup 2013: classifica provvisoria


Brasile 10
Russia 8
Italia 8
USA 7
Iran 6
Giappone 0

Grand Champions Cup 2013: risultati quarta giornata


Iran - Usa 3-2 (28-26, 19-25, 19-25, 27-25, 18-16)
Russia - Brasile 3-2 (20-25, 22-25, 25-21, 25-17, 15-9)
Italia - Giappone 3-0 (25-16, 25-21, 25-21)

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail