Basket NBA: lesione al menisco per Rose, serve un nuovo intervento


La sfortuna continua ad accanirsi contro Derrick Rose. Appena rientrato da un anno di stop, per il gravissimo infortunio dell’aprile 2012, la stella dei Chicago Bulls si è nuovamente infortunato nel corso della gara di venerdì notte sul campo dei Portland Trail Blazers. Il giocatore è uscito dal campo nel terzo quarto del match, non è più ovviamente rientrato ed ha lasciato l’impianto con le stampelle, con sul volto un’ovvia preoccupazione per il rischio di dover restare nuovamente a lungo lontano dai parquet.

Pur avvenuto sull’altra gamba, quella destra, si temeva un nuovo infortunio al legamento crociato, fortunatamente scongiurato dalla risonanza magnetica a cui è stato sottoposto Rose, nel corso della tarda serata italiana. L’esame ha evidenziato una lesione del menisco mediale del ginocchio destro e costringerà il giocatore ad andare nuovamente sotto i ferri, nel corso dei prossimi giorni. Comunque, un sospiro di sollievo per la stella dei Bulls e per tutti gli amanti della pallacanestro, anche se D-Rose è fuori a tempo indeterminato.

Non sono stati dati tempi esatti di recupero, anche se sembra improbabile poterlo vedere in campo prima di un paio di mesi. Ci sono anche previsioni più pessimistiche, che parlano di 4-6 mesi, proprio a causa dei precedenti problemi fisici, ma bisognerà attendere l’esito dell’intervento per avere qualche indicazione un po’ più precisa sul possibile rientro. E’ comunque una brutta botta per i Chicago Bulls, una delle contendenti più attese dei Miami Heat per questa stagione NBA.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail