Eurolega basket, 9.a giornata: Siena beffata nel finale, vince l'Olympiacos

Siena va ad un passo dall’impresa al Pireo, poi si sveglia Spanoulis ed è l’Olympiacos ad imporsi per 78-73, continuando a restare imbattuto nell’Eurolega 2013/14. Tante sono, però, le note positive per la formazione di Crespi, priva di Daniel Hackett per una contusione all’anca, in vista della decisiva sfida di settimana prossima nello scontro diretto con l’Unicaja Malaga, quando verrà decisa la qualificazione alle Top 16: difesa davvero ottima per tre quarti, la miglior partita di Erick Green (28 punti) ed il ‘solito’ grande carattere.

Si gioca nel silenzio di un impianto a porte chiuse, per la squalifica inflitta dall’Eurolega, e sono i padroni di casa a pagarne di più le conseguenze, partendo con un disastroso 1/11 al tiro. Tuttavia, la gara è equilibrata fino a metà del secondo quarto, quando la Montepaschi prende il comando del confronto, con un break di 17-3, prima dell’intervallo lungo (25-36 al 20’), guidata da un Green molto incisivo e dalla concretezza di Nelson. Il trend del match non cambia al rientro dagli spogliatoi e, con i canestri di Hunter, i campioni d’Italia volano anche a +15 (37-52 al 27’).

Finita? No, quando dall’altra parte ci sono i campioni d’Europa. A lanciare la rimonta greca è un Perperoglu caldissimo, con 15 punti in 7 minuti, poi nel quarto periodo la formazione di casa non sbaglia più nulla e chiuderà con un incredibile 11/11 al tiro. Green prova a tenere i toscani davanti, ma ormai la rimonta dell’Olympiacos è inarrestabile e viene concretizzata da un clamoroso canestro di Spanoulis, da 8 metri e fuori equilibrio, per il sorpasso sul 74-73 a meno di un minuto dalla sirena. Finisce lì, visti gli errori di Rochestie e Viggiano. Ma non cambia nulla, la sfida della vita è tra una settimana a Firenze contro l’Unicaja.

Intanto, sempre parlando della società toscana, sono in arrivo problemi fiscali per la Mens Sana. L'Agenzia delle Entrate, infatti, ha notificato un'evasione per 23 milioni al club di Minucci, a conclusione dell'indagine avviata dalla Gdf il 17 dicembre 2012, con perquisizioni a Siena, Roma, Milano e Rimini. La presunta frode fiscale era finalizzata "al pagamento in nero di emolumenti su conti esteri a noti campioni della società sportiva" dal 2006 al 2013. Il club ha confermato di aver ricevuto "il processo verbale di contestazione" ed ora rischia una forte multa.

Eurolega basket: i risultati della nona giornata

GIRONE A
Cska Mosca-Barcellona 79-65
Fenerbahce Ulker Istanbul-Partizan Belgrado 77-79
Budivelnik Kiev-Nanterre 13/12

Classifica: Fenerbahce 7-2; Cska, Barcellona 6-3; Nanterre 3-5; Partizan 3-6; Budivelnik 1-7.

GIRONE B
Zalgiris Kaunas-Anadolu Efes Istanbul 65-63
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-Bamberg 13/12 (ore 20.30, diretta Sky Sport 2)
Real Madrid-Strasburgo 13/12

Classifica: Real Madrid 8-0; MILANO 4-4; Efes, Zalgiris 4-5; Bamberg 3-5; Strasburgo 2-6.

GIRONE C
Olympiacos Pireo-MONTEPASCHI SIENA 78-73
Unicaja Malaga-Bayern Monaco 77-72
Galatasaray Istanbul-Stelmet ZIelona Gora 13/12

Classifica: Olympiacos 9-0; Galatasaray 5-3; Malaga 4-5; Bayern, SIENA 3-6; Zielona Gora 2-6.

GIRONE D
Stella Rossa Belgrado-Laboral Vitoria 81-65
Maccabi Tel Aviv-Lietuvos Rytas 78-71
Lokomotiv Kuban-Panathinaikos Atene 13/12

Classifica: Maccabi 7-2; Lokomotiv 6-2; Vitoria 5-4; Panathinaikos 4-4; Stella Rossa 3-6; Lietuvos 1-8.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail