Basket, Eurocup | Un'occhiata alle Last 32 dove figureranno Sassari e Cantù

I gruppi delle due italiane qualificate

Nell'ultimo turno di Eurocup sconfitta indolore per la Dinamo Banco di Sardegna alla Spirou Dome contro i padroni di casa del Belgacom Charleroi. I sardi cedono 68-63, al termine di una partita condotta a lunghi tratti. La capolista del campionato belga vince, però, una partita in cui non c'era nulla in palio perché la Dinamo era già qualificata al turno successivo. Meo Sacchetti ha fatto riposare Drake Diener e Manuel Vanuzzo, in panchina ma non inseriti nelle rotazioni, in vista della sfida contro Siena al PalaSerradimigni, domenica.

Primo posto (nel girone A) anche per la Fox Town Cantù che sconfigge facilmente alla Mapooro Arena il Cibona Zagabria con il risultato di 92 a 68. Roma, invece, si è dovuta arrendere a Bonn dopo un tempo supplementare (96-88). La squadra di Luca Dalmonte era già eliminata dalla competizione, m a ha onorato fino in fondo l'impegno. Vittoria d'orgoglio, invece, per la Cimberio (già eliminata) che ha espugnato il campo del Ratiopharm Ulm con il punteggio di 86-75.

Uno sguardo alle Last 32. Saranno i francesi del BCM Gravelines Dunkerque e i turchi dell'Aykon TED Ankara Kolejliler due delle tre avversarie nel Gruppo J che la Dinamo Banco di Sardegna affronterà alle Last 32 di Eurocup. All'appello ora manca solo il nome della quinta classificata del girone B di Eurolega e le candidate sono Anadolu Efes Istanbul, Zalgiris Kaunas (entrambe a quota 8) e i tedeschi del Brose Basket Bqmberg a quota 6 punti. La FoxTown giocherà nel girone I insieme alla quinta del gruppo A di Eurolega (una tra Partizan e Nanterre), oltre alla seconda del girone C di Eurocup (Ulm) e alla terza del gruppo E (Karsiyaka).

Gli altri gironi. Nel girone K entrano Khimki, Maccabi Haifa e Nymburk (dall'Eurolega una tra Siena, Malaga e Bayern). Nel girone L ci sono Nizhny Novgorod, Panionios, Bilbao e dall'Eurolega la Stella Rossa. Nel girone M Olimpia Lubiana, Hapoel Gerusalemme e Banvitspor più la sesta del girone A di Eurolega (il Budivelnik). Nel girone N Alba Berlino, Khimik Yuzny e Radnicki più la sesta del girone B di Eurolega (Strasburgo). Nel girone O l'Unics Kazan di Andrea Trinchieri con Ostenda, Valencia e la sesta del girone C di Eurolega (Siena o Zielona Gora). Nel girone P Besiktas, Cedevita Zagabria e Saragozza più la sesta del girone D di Eurolega (il Lietuvos rytas Vilnius).

Eurochallenge. Reggio Emilia perde 85-60 sul campo degli olandesi del Groningen ma resta ugualmente prima da sola nel girone E. Le Last 16. Reggio Emilia giocherà nel gruppo J, in cui affronterà gli ungheresi dello Szolnoki dell'ex romano Peter Lorant (andata il 14 gennaio in casa, ritorno l'11 febbraio fuori casa), i francesi dello Cholet del bomber Terrell Stoglin (andata il 21 gennaio in trasferta, ritorno il 18 febbraio in casa) e gli sloveni del Krka Novo Mesto (28 gennaio in casa, 25 febbraio fuori) che di recente hanno ingaggiato Sani Becirovic.

Gli altri tre gironi. Girone I: Anversa (Belgio), Samara (Russia), Tartu Rock (Estonia) e Medias (Romania). Girone K: Digione (Francia), Gaziantep (Turchia), Ventspils (Lettonia) e Triumph Lyubertsy (Russia). Girone L: Kotka (Finlandia), Ural Ekaterinburg (Russia), Bakken Bears (Danimarca) e Minsk (Bielorussia). Le prime due classificate di ogni gruppo accederanno ai quarti.

Foto | Sito Ufficiale Cantù

  • shares
  • Mail