Basket NBA mercato: Pau Gasol resta ai Lakers, Asik tra Boston e Philadelphia

Il campionato NBA sta piano piano entrando nel vivo, seppur con i soliti alti e bassi della lunghissima stagione regolare, ma l’attenzione è rivolta al mercato ed ai possibili colpi, che potrebbero modificare i valori in campo. Si è molto discusso, in particolare, su un possibile addio di Pau Gasol ai Los Angeles Lakers. Il rapporto tra il catalano ed il coach Mike D’Antoni non è dei migliori e, nei giorni scorsi, quest’ultimo ha usato parole decisamente dure, in un momento di forma poco brillante per il lungo spagnolo, tirando anche in ballo lo stipendio del giocatore.

Gasol è stato uno dei grandi protagonisti degli ultimi titoli dei californiani ed è uno di pupilli di Kobe Bryant, anche se il rendimento è calato ed il contratto resta uno di quelli molto pesanti. Si è parlato di un possibile scambio con New York, coinvolgendo Shumpert, oppure del possibile ritorno a Memphis, per fare coppia con il fratello Marc e, ultimamente, anche di un passaggio a Houston (anche se la convivenza con Howard l’anno scorso non è stata facile), ma i Lakers hanno deciso di toglierlo dal mercato, almeno per il momento.

Cosa è cambiato? Le ultime tre partite hanno visto nuovamente un Gasol molto coinvolto ed anche D’Antoni ha avuto parole ben più concilianti: “Possono capitare momenti di difficoltà - ha detto - Pau resta uno dei migliori giocatori della Lega”. Difficilmente questa sarà l’ultima puntata della vicenda, considerando anche quel contratto in scadenza a fine anno, ma attualmente l’idea è quella di mantenerlo in gialloviola e provare, nel corso o al termine della stagione, anche a trattare il rinnovo per gli anni a venire.

Chi cambierà sicuramente maglia, invece, è Omer Asik. Il turco vuole lasciare Houston dal giorno in cui è stato preso Howard ed ora pare arrivato il momento dell’addio al club texano. Secondo quanto riporta Espn, sono due le trattative ancora in piedi per questo trasferimento: Boston (la favorita) e Philadelphia. I Celtics offrono Bass, Lee ed una futura prima scelta, mentre c’è Hawes come possibile contropartita dai Sixers. Sono ore decisive e la chiusura dell’affare potrebbe arrivare già nelle prossime ore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail