Plushenko non ci sarà agli Europei di pattinaggio su ghiaccio

Il campione 31enne è ancora in dubbio per le Olimpiadi di Sochi.

Il comitato esecutivo della Federazione russa di pattinaggio di figura oggi ha deciso che Evgeny Plushenko non parteciperà ai Campionati Europei in programma a Budapest dal 13 al 19 gennaio 2014, meno di un mese prima delle attesissime Olimpiadi di Sochi.

Sia chiaro che questa non è una decisione che Plushenko "subisce": è stato lui a scegliere di non partecipare alla competizione continentale perché preferisce continuare ad allenarsi e curare i vari problemi che negli ultimi mesi gli hanno impedito di pattinare al meglio. La Federazione ha semplicemente preso atto della scelta del campione, mentre resta ancora in forte dubbio quello che Plushenko farà ai Giochi.

La decisione sui nomi che gareggeranno alle Olimpiadi invernali sarà presa dopo gli Europei. L'olimpionico di Torino 2006 è stato di recente sconfitto ai campionati nazionali, che si sono svolti nello stesso palazzetto che ospiterà la competizione a cinque cerchi (l'Iceberg Palace), dal giovanissimo Maxim Kovtun, 18 anni, che lo ha sorpassato dopo che Plushenko aveva offerto una straordinaria prestazione nel programma corto e poi ha esagerato nella prova successiva.

Dopo la sconfitta lo zar ha così detto che, visto che la Russia alle Olimpiadi ha un solo posto nel pattinaggio di figura maschile, lui non disputerà la gara individuale, ma solo quella a squadre, una delle novità di questa edizione dei Giochi invernali.

Uno dei dirigenti della Federazione, Valentin Piseyev, ha però specificato che non è stato ancora deciso nulla su chi disputerà la gara individuale e ha anche precisato che a quella a squadre potranno partecipare solo coloro che parteciperanno anche a quella singola, quindi Plushenko non conosce bene il regolamento.

Insomma, è difficile pensare che la Russia possa rinunciare a uno dei suoi personaggi più importanti alle Olimpiadi in casa a favore di un ragazzo che, pur avendolo battuto, è molto più inesperto. E se Plushenko preferisce allenarsi piuttosto che disputare gli Europei è evidente che lo fa perché vuole arrivare al massimo della forma a febbraio senza sprecare energie o correre rischi a una competizione meno importante a gennaio. Sochi 2014 senza Plushenko sarebbe molto meno interessante, almeno per quanto riguarda il pattinaggio artistico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail