Caffeina e allenamento

Uno studio compiuto a Toledo, in Spagna, ha mostrato che l'uso della caffeina con ciclisti in condizioni di disidratazione, aiuta ad andare più veloci, più a lungo e con maggior potenza, anche con un clima caldo (Medicine and Science in Sports and Exercise, Luglio 2008).

L'assunzione a fini sportivi di caffeina, in combinazione con acqua e carboidrati, incrementerebbe quindi la contrattilità muscolare, aiutando a pedalare con più potenza; sembra comunque che molti top-biker assumano caffeina in diverse forme, essendo già a conoscenza del fatto che aiuta ad andare più veloci senza risultare dopante, almeno fino ad una certa dose.

Un altro studio recente dell'Università dell'Illinois, ha mostrato che la caffeina aiuta anche a ridurre il dolore muscolare, quello causato quando si pedala con sforzo massimale per più tempo possibile (International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism, Maggio 2008).

Altri studi hanno mostrato che la caffeina ha un effetto diuretico solo quando una persona è a riposo, non durante l'esercizio fisico.

E' lecito aspettarsi che i benefici riportati dai ciclisti con l'uso della caffeina si possano applicare anche ad altri sport di tipo aerobico, come il running, migliorando la performance di chi li pratica.

Comunque, chi ha qualche problema cardiaco dovrebbe essere più cauto nell'assunzione di caffeina prima degli allenamenti e consultarsi con il proprio medico; la caffeina, infatti, ha proprietà cardiotoniche e può aumentare il rischio di battiti irregolari, anche se pare, in fin dei conti, che questa vulnerabilità abbia un carattere genetico.

  • shares
  • Mail