Volley maschile, Cev Champions League: Trento vince 3-1 a Maaseik l’andata dei Playoff 12

Vittoria in rimonta per i campioni d’Italia.

Pochi problemi per la Trentino Diatec alla Lotto Dome di Maaseik nella gara di andata dei Playoff 12 di Cev Champions League. I campioni d’Italia hanno vinto in rimonta contro il Noliko e la loro strada verso la fase successiva è in discesa, visto che mercoledì 22 gennaio in casa la gara di ritorno dovrebbe essere ancora più semplice.

Questa sera Serniotti ha avuto a disposizione l’intera rosa e nello starting six ha schierato Suxho in regia con Sokolov sulla sua diagonale, Birarelli e Solé al centro, Lanza in banda con Fedrizzi al posto di Ferreira e Colaci libero. I padroni di casa hanno risposto con Valkiers al palleggio, Pereyra opposto, Raymaekers e Parkinson centrali, Menzel e Lecat in posto 4 più Derkoningen libero.

Nel primo set è partita bene la squadra belga trascinata da Menzel. Gli uomini di Erik Verstraten sono arrivati sul +2 al primo time-out tecnico, ma sono stati raggiunti sul 10-10 e da quel momento fino al 20-20 la partita è andata avanti a cambiopalla. Il Noliko è poi riuscito a portarsi sul 23-20 grazie a un eccellente turno in battuta di Pereyra e alla fine ha chiuso sul 25-22.

Nel secondo set Serniotti ha mandato in campo Ferreira che ha subito messo i conti di Trento a posto con l’aiuto di Solé. I gialloblù sono così arrivati sul +2 al primo time-out tecnico e addirittura sul +8 al secondo. Alla fine con Sokolov sempre più scatenato hanno chiuso sul 15-25.

Il terzo set è stato piuttosto simile al primo, con l’equilibrio a farla da padrone. I belgi sono arrivati sul +2 alla prima pausa obbligatoria, ma sono stat raggiunti sul 10-10 grazie a due muri consecutivi di Trento, uno di Birarelli e l’altro di Suxho. La parità ha regnato per larghi tratti, poi il Noliko ha ottenuto un set-point, ma Solè lo ha annullato, infine grazie a un errore in attacco di Lecat e un punto di Lanza i campioni d’Italia hanno conquistato il parziale ai vantaggi 24-26.

Tutto molto più facile nel quarto set, quando dopo un iniziale equilibrio Trento ha preso il volo grazie ai devastanti attacchi di Sokolov (9-15), tanto che Verstraten si è ritrovato a chiedere due time-out discrezionali in pochissimi secondi e nonostante questo non ha interrotto il ritmo della Diatec che sull’errore al servizio di Menzel ha chiuso definitivamente il discorso vincendo 18-25 il set e dunque la partita.

Giovedì ci sarà una nuova sfida tra la Cucine Lube Banca Marche Macerata e la Copra Elior Piacenza che si sono incontrate in campionato lo scorso 8 gennaio, con vittoria al tie-break per Zlatanov e compagni al PalaBanca. Dopodomani si giocherà al PalaFontescodella la partita di andata dei playoff di Champions, poi il ritorno a Piacenza giovedì 24 gennaio.

Champions League: Noliko Maaseik - Trentino Diatec | Tabellino


Noliko Maaseik - Trentino Diatec

1-3 (25-22, 15-25, 24-26, 18-25)

Noliko Maaseik: Lecat 9, Parkinson 5,Valkiers 1, Menzel 12, Raymaekers 4, Pereyra 18, Derkoningen (L); Devany 1, Nilsson. N.e. Hoho, Van der Venden, Henderikx. All. Erik Verstraten

Trentino Diatec: Birarelli 8, Suxho 2, Fedrizzi 2, Solé 14, Sokolov 23, Lanza 13, Colaci (L); De Paola, Ferreira 8, Sintini. N.e. Szabò e Burgsthaler. All. Roberto Serniotti

Arbitri: Rodriguez Jativa (Spagna) e Collados (Francia)
Durata set: 25’, 22’, 26’, 23’; tot 1h e 37’
Spettatori: 2.100 circa
Noliko Maaseik: 6 muri, 3 ace, 16 errori in battuta, 9 errori azione, 41% in attacco, 57% (42%) in ricezione
Trentino Diatec: 9 muri, 5 ace, 25 errori in battuta, 7 errori azione, 53% in attacco, 55% (39%) in ricezione

Foto © CEV

  • shares
  • Mail