NFL playoff 2014 championship: Denver-Seattle è il Super Bowl 48

NFC Championship - San Francisco 49ers v Seattle Seahawks Saranno Denver Broncos e Seattle Seahawks a giocarsi il titolo, nel Super Bowl numero 48, in programma il prossimo 2 febbraio a New York. La formazione del Colorado ha dominato la sfida contro New England, aggiudicandosi il titolo della AFC, mentre ben più combattuta è stata la finale dell’altra conference, dove i padroni di casa si sono imposti solamente nei secondi finali contro San Francisco.

Denver Broncos-New England Patriots 26-16
La sfida dei quarterback va a Peyton Manning e Denver salgono sul volo verso New York, per giocarsi il titolo tra due settimane. Il leader dei Broncos ha lanciato per 400 yards, trovando con continuità i propri ricevitori, ed i padroni di casa dominano la finale dell’AFC, in una gara praticamente mai in discussione. Escluso il primo drive, concluso con un punt, la squadra del Colorado ha segnato punti in tutti i successivi drive, prendendo il controllo del confronto sin dal secondo quarto, allungando fino al 20-3, con un possesso di oltre 7’ per iniziare il secondo tempo, trasformato in touchdown.

Al di là delle statistiche, non certo negative, Tom Brady non ha vissuto una delle sue partite migliori della carriera. In particolare, nel corso del primo tempo, ha mancato due volte l’uomo libero per un big-play e l’attacco è riuscito ad entrare in partita solo nel disperato finale, con le due mete dei Patriots. Ma era troppo tardi per sperare di riaprire il match e, così, per il secondo anno in fila, i sogni di gloria si infrangono al penultimo ostacolo. Anche la sfortuna ci ha messo lo zampino: ai già tanti infortunati, si è aggiunto (nel primo tempo) quello del miglior difensore Talib.

Seattle Seahawks-San Francisco 49ers 23-17
Una battaglia doveva essere e così è stato. La finale della NFC si è risolta nei secondi finali, con l’intercetto di Malcom Smith sul tentativo di passaggio in end zone di Kapernick per Crabtree, con gli ospiti a caccia del touchdown del sorpasso. I Seahawks, trascinati dal caloroso e rumoroso pubblico amico, hanno ribaltato il confronto nel quarto periodo, soprattutto grazie alla difesa: tre recuperi nel quarto finale, mentre Wilson trovava in end zone Kearse, su un 4&7, per il primo vantaggio interno a 13’44” dal termine della partita.

Prima erano stati i 49ers a condurre il match, con un primo tempo praticamente perfetto della difesa e un Kapernick con oltre 100 yards corse. Il trend della gara cambiava dopo l’intervallo, quando le corse di Lynch iniziavano a funzionare per i padroni di casa, dopo una prima parte con solamente poche yards guadagnate. L’ultimo vantaggio di San Francisco era firmato dalla meta di Boldin a metà terzo periodo, poi saliva in cattedra la difesa di Seattle e, tra il tripudio generale, arrivava il biglietto per il grande ballo finale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail