Volley maschile, Cev Champions League: è Piacenza ad andare ai Playoff 6! Eliminata Macerata al golden set

Piacenza va a sfidare lo Zenit Kazan: gara 1 in casa, gara 2 in Russia.

Piacenza batte Macerata e va ai Playoff 6 di Champions League

La Copra Elior Piacenza ha tirato fuori la partita perfetta ancora una volta nel suo PalaBanca contro la Cucine Lube Banca Marche Macerata, la squadra italiana più forte della prima parte della stagione che però in questo inizio del 2014 ha scoperto che proprio i ragazzi di Luca Monti sono la sua bestia nera, pur avandoli battuti una settimana fa al PalaFontescodella.

Due volte nel giro di poco più di due settimane il palazzetto di Piacenza è stato fatale a Macerata e la sconfitta di oggi brucia ancora di più di quella dell'ultima giornata del girone di ritorno della Regular Season di Serie A1, sì perché il ko odierno significa addio alla Champions League per Ivan Zaytsev e compagni che a questo punto si concentreranno su campionato e Coppa Italia.

Piacenza, che l'anno scorso è stata l'unica squadra a portare in Italia una coppa europea (la Challenge Cup), prosegue il suo cammino in Champions e ai Playoff 6 va a sfidare lo Zenit Kazan. Zlatanov e i suoi disputeranno la gara di andata in casa e quella di ritorno in Russia, mentre per Trento, che ieri si è qualificata eliminando il Noliko Maaseik, avverrà il contrario contro l'altra squadra russa del Belogorie Belgorod.

Questa sera Piacenza ha giocato decisamente meglio di Macerata, quasi sempre al comando fin dai primi palloni, determinatissima a cancellare la partita di andata persa 3-0 al PalaFontescodella una settimana fa. Nel primo set gli emiliani sono andati avanti 8-6 al primo time-out tecnico, poi sono stati raggiunti sul 12-12 ed è proseguita una fase di parità che ha portato Macerata avanti di un solo punto alla seconda pausa obbligatoria (15-16). Dal 21-21, grazie a uno scatenato Fei, Piacenza è tornata in vantaggio, ha ottenuto due palle set, poi un attacco out di Zaytsev ha permesso ai padroni di casa di aggiudicarsi il parziale per 25-22.

ll secondo set è stato un dominio assoluto della Copra Elior, avanti 8-5 alla prima pausa e 16-13 alla seconda, poi, sempre trascinata dai "vecchietti" Zlaty e Fox, ma anche da Le Roux al posto di Vettori e da una genialata di De Cecco che ha fatto finta di palleggio ma ha segnato con il braccio sinistro, è arrivata ad agre la possibilità di sfruttare cinque palle set dopo un errore in battuta di un opaco Matteo Martino, entrato appositamente per il servizio, e un ace di Simon ha chiuso il discorso sul 25-19.

Anche il terzo set è stato di marca piacentina, con i vice-campioni di casa subito sul +4 al primo time-out tecnico, poi +3 al secondo, e infine con sei palle set da sfruttare. Un errore in battuta di Fei ha annullato la prima, poi un fallo di invasione di Kaliberda la seconda, ma alla fine di nuovo Simon ha chiuso sul 25-20.

Il golden set è iniziato in equilibrio e con uno Zaytsev più in palla rispetto alla partita vera e propria. Al cambio campo Piacenza è andata avanti di un punto grazie a un'invasione di Macerata, poi ha spiccato il volo arrivando sul +3 (12-9) con Fei. Un errore di Kurek ha permesso agli emiliani di mantenere il vantaggio (13-10), ma Kovar e poi un ace di Zaytsev lo hanno ridotto a un solo punto (14-13) fino a quando, ancora una volta Simon con un perfetto primo tempo ha definitivamente messo il punto a questa bellissima e appassionante sfida segnando il punto del 15-13 nel golden set che significa il passaggio del turno per la Copra Elior.

Copra Elior Piacenza - Lube Banca Marche Macerata | Tabellino


Copra Elior Piacenza - Lube Banca Marche Macerata

3-0 (25-22, 25-19, 25-20)

Copra Elior Piacenza: Marra (L), Le Roux 13, Papi 7, Fei 7, Kaliberda 1, Simon Aties 8, Zlatanov 7, Tencati, Vettori 2, De Cecco 1. Non entrati Partenio, Smerilli. All. Monti.

Lube Banca Marche Macerata: Henno (L), Parodi, Zaytsev 7, Stankovic 5, Patriarca, Kovar 6, Martino, Giombini, Kurek 8, Baranowicz 2, Podrascanin 6. Non entrati Monopoli. All. Giuliani

Arbitri: Vereecke Philippe - Sodja Harald
Spettatori: 3422
Durata set: 27', 25', 26'
Copra Elior Piacenza: battute errate 18, ace 6
Lube Banca Marche Macerata: battute errate 21, ace 3

Champions League: risultati andata Playoff 12


Berlin Recycling Volleys (Germania) - Zenit Kazan (Russia) 0-3 (20-25, 22-25, 20-25)
Cucine Lube Banca Marche Macerata (Italia) - Copra Elior Piacenza (Italia) 3-0 (25-22, 25-21, 25-23)

Tours VB (Francia) - Jastrzebski Wegiel (Polonia) 0-3 (16-25, 24-26, 19-25)
Asseco Resovia Rzeszow (Polonia) - Knack Roeselare (Belgio) 3-1 (22-25, 25-17, 25-20, 25-18)

Noliko Maaseik (Belgio) - Trentino Diatec (Italia) 1-3 (25-22, 15-25, 24-26, 18-25)
Budvanska Rivijera Budva (Montenegro) - Belogorie Belgorod (Russia) 2-3 (25-15, 24-26, 15-25, 25-19, 10-15)

Champions League: risultati ritorno Playoff 12


Zenit Kazan

(Russia) - Berlin Recycling Volleys (Germania) 3-0 (25-11, 25-20, 25-23)
Copra Elior Piacenza (Italia) - Cucine Lube Banca Marche Macerata (Italia) 3-0 (25-22, 25-19, 25-20) Golden Set 15-13

Jastrzebski Wegiel (Polonia) - Tours VB (Francia) 3-0 (25-23, 25-16, 25-22)
Knack Roeselare (Belgio) - Asseco Resovia Rzeszow (Polonia) 1-3 (18-25, 28-26, 16-25, 18-25)

Trentino Diatec (Italia) - Noliko Maaseik (Belgio) 3-1 (25-23, 25-19, 26-28, 25-23)
Belogorie Belgorod (Russia) - Budvanska Rivijera Budva (Montenegro) 3-0 (25-22, 25-19, 25-16)

Foto © CEV

  • shares
  • Mail