Olimpiadi Sochi 2014 | Bob: tutte le medaglie assegnate

Il Bob fa parte del programma dei Giochi Olimpici fin dalla prima edizione. Ecco tutte le medaglie assegnate a Sochi 2014.

Olimpiadi di Sochi 2014 - Bob

16 febbraio 2014
ore 17.15: Bob a due uomini, prima manche
ore 18.50: Bob a due uomini, seconda manche

17 febbraio 2014
ore 15.30: Bob a due uomini, terza manche
ore 17.05: Bob a due uomini, quarta manche - Podio: Medaglia d'Oro per Alexander Zubkov e Alexey Voevoda (Russia), Argento per Beat Hefti e Alex Baumann (Svizzera), Bronzo per Steven Holcomb e Steven Langton (Usa).

Medagliati-bob-a-due-uomini

18 febbraio 2014
16.15: Bob a due donne, prima manche
17.23: Bob a due donne, seconda manche

19 febbraio 2014
17.15: Bob a due donne, terza manche
18.23: Bob a due donne, quarta manche - Podio: Medaglia d'Oro per Kaillie Humphries e Heather Moyse (Canada), Argento per Lauryn Williams ed Elana Meyers (USA), Bronzo per Jamie Greubel e Aja Evan (USA).

Medagliate-Bob-a-Due-donne

22 febbraio 2014
17.30: Bob a quattro uomini, prima manche
19.00: Bob a quattro uomini, seconda manche

23 febbraio 2014
10.30: Bob a quattro uomini, terza manche
12.00: Bob a quattro uomini, quarta manche - Podio: Medaglia d'Oro per Alexander Zubkov, Alexey Negodaylo, Dmitry Trunenkov e Alexey Voevoda (Russia), Argento per Oskars Melbardis, Arvis Vilkaste, Daumants Dreiskens e Janis Strenga (Lettonia), Bronzo per Steven Holcomb, Curtis Tomasevicz, Steven Langton e Christopher Fogt (Usa).

Medagliati-Bob-a-4-uomini
Bianco

Bob, il calendario delle gare


Sochi 2014

- Il bob è uno sport invernale che fa parte dei Giochi olimpici invernali fin dalla prima edizione del 1924. Le squadre, composte da 2 o 4 persone (il Bob a 2 è stato il primo a debuttare alle olimpiadi, mentre il Bob a 4 è stato introdotto alle Olimpiadi nel 1932), eseguono discese cronometrate lungo una pista ghiacciata, lunga almeno 1500 metri e con almeno 15 curve, su un mezzo dotato di pattini sterzanti: il bob, appunto.

Il mezzo, che, nel corso della discesa, può raggiungere e superare i 130 chilometri orari di velocità, ha anche un nome italiano, decisamente meno efficace: guidoslitta.

Solamente nei giochi del 1960 a Squaw Valley non si disputò alcuna gara di questa disciplina. Nel 1928, invece, l'equipaggio più numeroso era composto da cinque membri.

Le gare si disputano in quattro manche divise in due giorni. Le medaglie sono assegnate considerando il tempo totalizzato nelle quattro manche. Vince, ovviamente, chi ha il tempo complessivo più basso (ed è previsto il pari merito).

Tre, le gare di quest'anno: il bob a due maschile, il bob a quattro maschile e il bob a due femminile. Le squadre, in partenza, spingono il mezzo, che poi scende velocemente lungo la pista per effetto dello scivolamento sul ghiacco e della forza di gravità. I

l capitano della squadra, il timoniere, o pilota, guida il mezzo, coordinato con il frenatore, che siede nella parte posteriore del bob. Nella disciplina a quattro, prendono posto fra il pilota e il frenatore due laterali, il cui compito principale è la spinta: spesso i due laterali sono atleti provenienti dall'atletica leggera. La fase di spinta – 15 metri di lunghezza – è fondamentale per l'esito finale della gara.

Nel medagliere storico per nazioni, è la Svizzera a farla da padrone, con ben 30 medaglie (9 ori, 10 argenti, 11 bronzi). L'Italia ha ottenuto 12 medaglie in tutto (equamente ripartite fra i tre metalli). Quest'anno ritorna alle Olimpiadi la squadra di bob della Giamaica la cui storia, a Calgary, ispirò un film della Disney.

  • shares
  • Mail