Mondiali Spagna 2014 basket: addio sogni iridati, l'Italia rinuncia alla wild card

BASKET-EURO-2013-ITA-UKR L'Italia non parteciperà ai Mondiali 2014 di basket. Dopo aver mancato la qualificazione per un soffio, nel corso degli ultimi Europei, la Federazione Italiana ha deciso di rinunciare alla corsa ad una delle quattro wild card assegnate dalla Fiba. "Ci ritiriamo, perché è diventata solamente un'asta economica a cui non vogliamo partecipare", l'annuncio di Simone Pianigiani ai microfoni di Sky Sport 24. Parole ribadite anche dal presidente Gianni Petrucci, in conferenza stampa: "La Fiba chiede un'offerta economica di un milione di franchi svizzeri (830mila euro, ndr) che non è eticamente percorribile".

Un peccato, perché sul campo la formazione azzurra era la prima europea tra le squadre non qualificate ed aveva mostrato di essere superiore a Grecia, Turchia e Russia, tutte e tre sconfitte nella prima fase degli Europei sloveni dello scorso settembre. Tuttavia, in questo caso, si entra sul campo politico ed economico e la forza di altre federazioni è superiore: "Altre nazioni giocano al rilancio, è una cosa che va oltre il discorso sportivo", ha proseguito il ct azzurro. In particolare, la Turchia è spinta da un colosso come Beko (sponsor dei principali campionati europei e della rassegna continentale stessa), mentre gli ellenici sono pronti a versare nelle casse della Fiba oltre un milione di euro.

Oltre a ciò, la sicura assenza di Danilo Gallinari ed il dubbio sulle condizioni di Andrea Bargnani hanno fatto il resto. Dunque, gli azzurri saranno costretti a partecipare alle qualificazioni agli Europei 2015 la prossima estate. "Ripartiremo da qui - ha concluso Pianigiani - dovremo stratificarci a questo livello e fare in modo che, quello fatto negli ultimi due anni, non sia solo un blitz, ma un percorso che ci consenta di restare con continuità ai vertici". Per non aver bisogno di wild card, per poter partecipare alle prossime manifestazioni. Rio 2016 in primis.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail