Tour de San Luis 2014: Modolo vince l’ultima tappa davanti a Sagan. A Quintana la classifica generale

Trionfo per la Lampre-Merida che piazza anche Richeze sul terzo gradino del podio.

Sacha Modolo vittorioso - ultima tappa Tour de San Luis 2014

Il Tour de San Luis ha regalato soddisfazioni fino all’ultima tappa, anche se era solo una classica passerella finale a giochi ormai fatti e con Nairo Quintana pronto a festeggiare il successo in classifica generale.

Oggi in Argentina l’italiana Lampre-Merida ha dato un’ottima prova di squadra e ha piazzato sul podio della settima frazione due suoi corridori: Sasha Modolo, che è arrivato davanti a tutti a braccia alzate, e l’argentino Ariel Maximiliano Richeze, terzo. Sul secondo gradino è salito Peter Sagan, il fenomeno slovacco dell’altra squadra italiana del World Tour, la Cannondale. All’arrivo Modolo quasi non ci credeva di aver battuto in volata il più vincente della scorsa stagione e soprattutto si è dimostrato entusiasta per aver subito conquistato una vittoria prestigiosa alle primissime uscite con la nuova maglia. Anche l’anno scorso aveva trionfato sul traguardo di Terrazas del Portezuelo battendo Mark Cavendish, ma in quel caso era la seconda tappa e vestiva la maglia della Bardiani.

La tappa di oggi è stata caratterizzata da una fuga che, si sapeva fin dall’inizio, aveva poche possibilità di successo. I protagonisti, tutti sudamericani, sono stati Pablo Alarcon della selezione cilena, i colombiani Carlos Alberto Betancur dell’Ag2r La Mondiale e Juan Pablo Valentia del Team Colombia, il venezuelano Carlos José Ochoa dell’Androni e il brasiliano Cleberson Weber del Club Dataro-Bottecchia. A una sessantina di chilometri dalla fine Alarcon è rimasto indietro, poi trenta chilometri dopo sono stati ripresi anche tutti gli altri e il gruppo ha proceduto verso il traguardo a ranghi compatti.

La Lampre-Merida, da quando i fuggitivi sono stati ripresi, si è subito distinta alla testa del gruppo, ma anche Omega Pharma - Quick Step e Trek si sono fatte notare. Alla fine sono stati proprio i blu-fucsia i più bravi di tutti nella volata decisiva, tanto da ritrovarsi con due atleti tra i primi tre. Nella top ten troviamo altri due italiani: Giacomo Nizzolo, vincitore della terza tappa, della Trek, e Manuel Belletti dell’Androni.
Ecco il video dello sprint conclusivo del Tour de San Luis 2014:

Ed ecco i primi dieci al traguardo, ovviamente tutti con lo stesso tempo:


    1) Sacha Modolo (Ita) Lampre-Merida 3h 13’ 28”
    2) Peter Sagan (Svk) Cannondale
    3) Maximiliano Ariel Richeze (Arg) Lampre-Merida
    4) Mauro Abel Richeze (Arg) Argentina
    5) Jens Keukeleire (Bel) Orica Greenedge
    6) Giacomo Nizzolo (Ita) Trek Factory Racing
    7) Manuel Belletti (Ita) Androni Giocattoli
    8) Tosh Van Der Sande (Bel) Lotto Belisol
    9) Tom Boonen (Bel) Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team
    10) Taylor Phinney (USA) BMC Racing Team

L’argentino Julian Gaday della Buenos Aires Provincia ha vinto la classifica degli sprint, il britannico Adam Yates dell’Orina GreenEdge quella dei giovani, mentre la San Luis Somos Todos è stata la migliore squadra. Nairo Quintana, oltre alla classifica generale, si è aggiudicato anche quella del re della montagna.

Queste le prime posizioni della classifica generale definitiva:


    1) Nairo Alexander Quintana Rojas (Col) Movistar Team 24h 48′ 48″
    2) Phillip Gaimon (USA) Garmin Sharp +43″
    3) Sergio Godoy (Arg) San Luis Somos Todos +2′ 02″
    4) Julian David Arredondo Moreno (Col) Trek Factory Racing +2′ 54″
    5) Enzo Moyano (Arg) San Luis Somos Todos +3′ 04″
    6) Eduardo Sepulveda (Arg) Bretagne - Seche Environnement +3′ 43″
    7) Marc De Maar (AHo) Team Unitedhealthcare +3′ 44″
    8) Peter Stetina (USA) BMC Racing Team +3′ 51″
    9) Darwin Atapuma Hurtado (Col) BMC Racing Team +3′ 57″
    10) Domenico Pozzovivo (Ita) AG2R La Mondiale +4′ 03″

Foto © Facebook Lampre-Merida

  • shares
  • Mail